il chiama angeli in gravidanza

Chiama angeli o bola messicana: il ciondolo e la collana per la gravidanza

Chiama angeli: che cos’è

Di cosa non può fare a meno una donna in gravidanza? Qual è il regalo perfetto per una futura mamma? Cosa può regalare un fidanzato o un marito alla propria compagna o moglie? Cosa si può donare alla migliore amica che è in dolce attesa? A tutte queste domande c’è una sola risposta: chiama angeli! Conosciuto pure con il nome di bola messicana, questo ciondolo per donne in gravidanza è il regalo perfetto per ogni occasione. Da Natale a Pasqua, passando per San Valentino e il compleanno, oppure per una semplice sorpresa quotidiana, questo campanellino è il dono perfetto. Non solo perché alla moda, elegante e pratico, ma perché regala dei benefici alla mamma e al bambino durante la gestazione e subito dopo il parto.

Chiama angeli: leggenda, storia e significato

Il chiama angeli – in inglese angel caller – è un gioiello ancestrale che per anni è stato centrale nella cultura dei Maya ma anche degli abitanti di Bali, la famosa isola dell’Indonesia. Questa sfera contiene al suo interno una pallina d’argento che emette un rintocco sottile e armonioso, che emana calma e tranquillità.

La storia del chiama angeli narra che quel suono tintinnate – unico per ogni bola messicana – sia magico: ha il potere di chiamare l’Angelo Custode di chi lo indossa per fornire protezione, conforto e guida durante la gravidanza.

Nelle cultura dei Maya veniva indossato durante la dolce attesa proprio per proteggere le mamme e i loro bambini. Il ciondolo può essere conservato dopo il parto: è ottimo come gioiello per la quotidianità o per le grandi occasioni ma è pure un efficace sonaglio per il bebè appena nato.

Il richiamo degli angeli non è solo un semplice gioiello: è un vero e proprio amuleto porta fortuna. Il suo suono morbido e avvolgente è un promemoria per vivere in maniera più tranquilla e rilassata la vita frenetica di tutti i giorni.

bola messicana in gravidanza

Chiama angeli: i benefici durante la gravidanza

Mettere a contatto il chiama angeli con il ventre ha una funzione rilassante per il bambino e gli permette di avvertire sempre la presenza della mamma. La bola diventa inoltre una sorta di orologio. Grazie al suono emesso dal ciondolo chiama angeli quando la mamma è in movimento, il bambino comprenderà la differenza tra giorno e notte, così da aiutare la sua routine una volta nato.

Chiama angeli: i benefici dopo il parto

Dopo la gravidanza si può accorciare la collana degli angeli, in modo che il pendente si trovi sul seno: in questo modo è un utile diversivo per il bambino che viene allattato. O mentre la madre cerca di farlo addormentare: il suono dolce e armonioso diventerà un’efficace ninna nanna!

Quindi, il vero beneficio arriva dopo la nascita del bambino, nei primi e stressanti momenti di vita di un neonato. L’allattamento e il sonno sono dei momenti molto delicati e possono rivelarsi parecchio stressanti: ascoltare quel dolce suono del chiama angeli, riporterà il bambino al periodo della gravidanza, quando era al sicuro nel grembo materno.

Il ciondolo può poi essere conservato per il proprio bambino o bambina, diventando così un prezioso cimelio di famiglia. Un oggetto che ricorderà per sempre il forte legame tra mamma e figlio!

Quando regalare il chiama angeli

Quando regalare il chiama angeli? Si può regalare fin dalla prima settimana di gravidanza anche se va specificato che il bambino in grembo non riuscirà subito a distinguere quell’armonioso suono. L’udito del bambino si sviluppa intorno alla 16-20 settimana: solo allora si cullerà con quell’armonioso suono.

dolce attesa e chiama angeli

Quale collana richiamo degli angeli scegliere

Che tipo di collana chiama angeli scegliere? In commercio ce ne sono di diversi tipi. Se non si vuole sfigurare è consigliato un chiama angeli in argento. Proprio perché potrebbe essere tramandato di madre e figlio, è bene scegliere un prodotto di qualità, che duri nel tempo.

Chiama angeli Stroili: nella versione classica o in alternativa con ciuccio, al posto della classica sfera.

stroili chiama angeli classico

chiama angeli stroili con ciuccio

Chiama angeli MAMIJUX®: il pendente a sfera è arricchito da un piccolo e grazioso charme a forma di bimbo o di bimba, smaltati in rosa o celeste. In alternativa, il ciondolo ha in rilievo dei piedini lavorati con effetto brillante.

chiama angeli per maschietto

chiama angeli per femminuccia

chiama angeli con piedini lavorati

Chiama angeli Roberto Giannotti: diverse e variegate le bole messicane di questo marchio, tutte realizzate in argento e zirconi bianchi; tra le tante si distinguono quello con pendente con ala e quello con scrigno segreto.

roberto giannotti chiama angeli

chiama angeli di roberto giannotti

chiama angeli con ala

chiama angeli con scrigno

Chiama angeli: prezzi

Dove si compra il chiama angeli e quanto costa? I prezzi variano a seconda dei materiali: si parte da un prezzo base di venti euro fino ad arrivare a duecento euro. La bola messica si può acquistare in gioielleria, nei migliori negozi di bigiotteria o su Internet. Tra i siti consigliati, quelli dei marchi più conosciuti ma pure i sempre gettonati Amazon e Ebay.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *