foto_vittoria_puccini

Vittoria Puccini figlia: il rapporto con Elena dopo la separazione da Preziosi

Impossibile non conoscere Elisa di Rivombrosa, la serie tv in costume che ha conquistato il cuore di tantissimi italiani, risultando una delle più viste di sempre. É da quel momento che la carriera dell’attrice che ha prestato il volto alla protagonista, Vittoria Puccini, è cresciuta esponenzialmente: l’interprete toscana è oggi una delle più apprezzate del nostro paese.

Vittoria Puccini: gli inizi

Vittoria nasce a Firenze nel 1981, figlia di Giusto, professore ordinario di diritto pubblico, e di Laura, insegnante elementare. La ragazza frequenta il liceo classico Michelangelo e poi si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza all’università. Capisce ben presto però che la sua passione è un’altra.

L’esordio al cinema

Esordisce sul grande schermo nel 2000 interpretando il ruolo di Gaia nel film Tutto l’amore che c’è, diretto da Sergio Rubini. Seguono poi altre parti e ruoli in serie televisive, fino alla svolta. Ottiene la consacrazione come attrice nel 2003, con la serie televisiva Elisa di Rivombrosa, grazie alla quale vince il Telegatto come personaggio femminile dell’anno.

foto_puccini_preziosi

Elisa di Rivombrosa

Lo sceneggiato italiano, diretto da Cinzia TH Torrini, è ambientata nel Piemonte del Settecento e narra le avventure dell’umile Elisa e della sua tormentata e passionale storia d’amore con il conte Fabrizio Ristori, interpretato da Alessandro Preziosi.

L’amore con Alessandro Preziosi

Galeotto fu il set: Vittoria e Alessandro si innamorano ed iniziano una relazione che durerà fino al 2010. I due, pur non essendo mai convolati a nozze, avranno una figlia, Elena, nata il 16 maggio 2006 nella città natale della Puccini, Firenze. Un amore forte e difficile, quello dei due attori, tra i quali è comunque rimasto un forte affetto per amore della piccola Elena.

La fine dell’amore

Ci si sposa in due. Con Vittoria non è accaduto, forse per pigrizia, o per debolezza. Arriva un momento in cui, se ti ami, ti sposi: punto. Purtroppo io, invece di concentrarmi sul mio rapporto di coppia, ho disperso le forze lavorando come un pazzo. Sono andato otto mesi in tournée con Amleto, pensando che, quando mi sarei fermato, tutto sarebbe tornato come prima. E invece, quando mi sono fermato, il nostro rapporto non c’era più“.

foto_puccini_figlia

É un Alessandro senza peli sulla lingua quello che tempo fa si è raccontato sulle pagine di Vanity Fair, aprendo il suo cuore per la prima volta sulla fine della relazione con Vittoria, e su quel sogno del matrimonio, mai avveratosi. Troppa lontananza, dunque, e troppo lavoro: a questo, ha l’attore è dovuta la crisi e non alle sue presunte infedeltà, come si è spesso detto

Insieme per amore di Elena

Si smette di essere compagni nella vita, ma non di essere genitori. E sul ruolo di Alessandro, Vittoria non ha mai avuto dubbi: É un papà d’oro, ha ammesso Vittoria sempre a Vanity Fair. I due oggi si sono rifatti una vita, ma a unirli è il loro tesoro, Elena. “Alessandro stravede per lei, non sono mai preoccupata quando è lui a tenerla. Limportante è che il canale dell’amore non s’interrompa“, dichiarava.

foto_puccini_lucci

La storia d’amore con Fabrizio Lucci

Finalmente dunque è tornato il sereno tra l’ex coppia, che si è lasciata in modo abbastanza burrascoso. Oggi Vittoria, sempre più lanciata al cinema e in televisione, è fidanzata con Fabrizio Lucci, direttore della fotografia. “Se continuasse così sia nel lavoro sia nel privato, ci metterei la firma“, dice la Puccini a Oggi. “Ho scoperto l’amore, quello ti fa stare bene. Se fa soffrire, vuol dire che è un amore insano, che la persona non è adatta“, ha concluso.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *