foto_smartphone

Usare il cellulare prima di andare a dormire fa male ai bambini

Capita sempre più spesso che i genitori consentano ai loro bambini di portare con sé in cameretta il cellulare prima di andare a dormire. Secondo gli esperti si tratta di una consuetudine dannosa che può disturbare il sonno dei bambini e che a lungo andare potrebbe perfino provocare disturbi del sonno. Vediamo perché è preferibile tenere smartphone e tablet fuori dalla camera da letto !

Perché fa male il cellulare prima di dormire

Secondo uno studio guidato dal Prof. Charles Czeisler, della Divisione di Medicina del Sonno dell’Università di Harvard, ciò che determinerebbe i disturbi del sonno nei bambini che adoperano il cellulare prima di dormire, sarebbe la luce blu dello schermo. In effetti, esporsi alla luce bluastra di tablet e smartphone altererebbe il ritmo del sonno.

Gli schermi dei cellulari, dei tablet e delle TV, con la loro luce blu scombinano il ritmo circadiano del corpo. Tale ritmo regola il sonno e la veglia, e se è alterato da una luce blu artificiale, esso subisce un’alterazione. La conseguenza è una diminuzione delle ore di sonno nella popolazione mondiale!

Ulteriore studio lo conferma

In un altro studio condotto in America, è emerso che in questo momento i bambini dormono 1,2 ore in meno rispetto ai coetanei vissuti un secolo fa. Guardare lo schermo di un oggetto elettronico manda in tilt il cervello e l’orologio interno non recepisce più la sintonia con l’ora giusta.

Cosi il corpo si regola di conseguenza e si mantiene sveglio, credendo che sia giorno. Infatti, le luci dello schermo del cellulare accendono le cellule del cervello bloccando la liberazione della melatonina, l’ormone che stimola il sonno.

Usare il cellulare prima di andare a dormire fa male ai bambini

La ricerca, non solo conferma che il cellulare compromette il sonno, ma localizza anche i livelli di stress. Lo studio diffuso sulla rivista Pediatrics afferma che il 90% di bambini e ragazzi tra i 5 e i 17 anni vanno a dormire più tardi e hanno un sonno disturbato e breve.

Il motivo è duplice:

– La luce blu degli schermi, emanata dai cellulari, influisce sui livelli di melatonina che regolano la fisiologia del sonno;
– La curiosità per i videogiochi, le clip dei cartoni animati e altre applicazioni stimolano il cervello del bambino che rimane ore sveglio sotto le lenzuola a guardarli.


Leggi anche: Guardare la televisione prima di andare a dormire fa male ai bambini


Minore è l’età del bambino, più alti sono i rischi per la vista! Questo perché le loro pupille sono più grandi, non sono pienamente sviluppate e sono anche più sensibili agli stimoli esterni. Ma niente ansia, conoscendo i rischi è possibile anche evitarli. Vediamo come fare!

Regole da far rispettare

La soluzione da adattare per evitare di danneggiare gli occhi dei vostri bambini, la qualità del sonno e il loro risveglio è di fissare delle regole ben definite.

Ecco le regole fondamentali da far seguire al vostro bambino:

– Prima di andare a letto evitare l’uso del cellulare;
– Rimuovere tutti i dispositivi elettronici (smartphone, tablet, computer, TV) dalla camera da letto;
– Educare i bambini all’importanza del sonno;
– Dare il buon esempio.

Sono una psicologa e psicoterapeuta. Ho sempre amato la scrittura e unirla alla passione per il mondo dell'infanzia mi affascina! Sono incuriosita dalla possibilità di diffondere informazioni alle neo mamme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *