foto_asilo_nido

Rimanere al nido tutto il giorno fa male al bambino

Stare tutto il giorno all’asilo fa male al bambino

L’asilo nido è molto importante per il corretto sviluppo del bambino. Sempre più genitori decidono di lasciare i piccoli al nido perché spesso lavorano entrambi e non ci sono parenti che possono occuparsi dei bambini. L’asilo nido fa molto bene al bimbo perché il contatto con gli altri bambini lo aiuta a sviluppare al meglio le sue capacità cognitive. Nonostante questo, bisogna fare attenzione a non esagerare. Lasciare tutto il giorno il piccolo all’asilo può far male alla sua salute. A dirlo è una recente ricerca che ha studiato gli effetti negativi che le troppe ore passate al nido hanno sui bambini.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Psychology Today, i bambini che passano molto tempo all’asilo nido sviluppano dei problemi comportamentali che tendono a persistere anche quando il piccolo crescerà. In particolare questi disturbi saranno molto evidenti in età scolastica.

Secondo Jay Belsky, ricercatore di psicologia infantile presso il London Birsbeck, il suo ambito di studi viene monopolizzato dalle donne che cercano di non far sentire in colpa le mamme che lavorano. Per questo motivo non si parla spesso degli effetti negativi che le troppe ore passate al nido hanno sui bambini, effetti che però esistono.

Molto spesso per cercare di non far sentire in colpa il genitore lavorare i problemi che i bambini sviluppano in seguito alle troppe ore passate al nido passano in secondo piano. I piccoli tendono inoltre a non manifestare alcun segnale e soprattutto a non chiedere aiuto. Per questo motivo non è facile accorgersi degli effetti negativi che il nido ha sul bambino.

Perché passare troppo tempo al nido fa male al bambino

Passare troppo tempo al nido, come abbiamo detto, fa male al bambino. L’asilo di per sé non ha effetti negativi sul piccolo, anzi lo aiuta a sviluppare nuova capacità e abilità. Stare troppo tempo in quell’ambiente, lontano dagli affetti familiari, non è un bene per un bambino.

Il piccolo ha infatti bisogno del contatto che solamente i genitori o comunque una figura a lui familiare possono dargli. A lungo andare la carenza che il bambino ha si trasforma in un problema comportamentale che si protrarrà anche quando il piccolo crescerà. Il bimbo sarà più insicuro e mostrerà problemi comportamentali.


Leggi anche: Asilo nido prima dei 2 anni, gli effetti sui bambini da conoscere


Il nido è quindi molto importante per la crescita del piccolo, ma non bisogna esagerare. Il bambino ha bisogno anche e soprattutto dell’affetto dei suoi cari.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *