Calorie mandorle

Pezzi di mandorla nei bronchi: bimba di 16 mesi rischia di morire

Pezzi di mandorla nei bronchi: bimba rischia di morire

Brutta avventura per una bimba di soli sedici mesi, che ha rischiato di perdere tragicamente la vita per aver mangiato una mandorla. I pezzi del prodotto alimentare sono finiti nei bronchi della piccola, salvata in extremis nella notte tra il 31 dicembre ed il primo gennaio.

Rischia di soffocare per aver ingerito una mandorla

Una bambina di 16 mesi ha rischiato il soffocamento per alcuni pezzi di mandorla finiti nei bronchi. A salvarle la vita, nella notte tra il 31 dicembre ed il primo gennaio, sono stati i medici dell’ospedale Maggiore di Parma, dove è stata operata d’urgenza.

I fatti

I fatti risalgono al 30 dicembre scorso. La piccola, che risiede con propria la famiglia a Correggio, comune italiano in provincia di Reggio Emilia, aveva messo in bocca dei piccolissimi pezzi di mandorla. Poco dopo, però, la bimba ha iniziato a tossire veemente, diventando rossa in volto.

L’intervento della mamma

La madre ha immediatamente provato a rimuovere pezzi di mandorla dalla bocca della figlia, che però ha continuato a manifestare il suo malessere non smettendo di tossire. Alle 23 del 31, poi, i genitori decidono di portarla al pronto soccorso di Carpi, poi la scoperta.

Il ricovero in ospedale

Dopo essere stata visitata, i dottori hanno scoperto che i pezzi piccolissimi della mandorla mangiata due giorni prima erano rimasti incastrati nei polmoni della piccola. La bambina a quel punto è stata immediatamente trasferita a Parma, dove, come riporta la Gazzetta di Parma, è stata sottoposta ad un delicato intervento.

Lunga operazione nella notte

L’operazione, che è stata svolta nella notte ed è durata circa due ore e trenta – dalle 3 alle 5.30 del mattino – è stata condotta da parte dell’équipe di pneumologia ed endoscopia toracica guidata da Maria Majori, pneuomologa interventista. Il fatto che i pezzi di mandorla siano finiti nei bronchi della piccola deriva, probabilmente, dal fatto che la masticazione della bambina non è ancora efficace, data la tenera età. Questo almeno è ciò che hanno spiegato i medici.


Leggi anche: Alimenti da non dare al bambino fino ai tre anni


Intervento perfettamente riuscito: le parole del dottore

L’intervento per fortuna è perfettamente riuscito: “La bambina sta bene“, ha confermato il capo dell’equipe che si è occupato dell’operazione alla piccola.

Nel bronco che porta al polmone sinistro sono stati ritrovate anche alcune parti di guscio della mandorla, perfettamente estratte dai medici che hanno così salvato la vita alla bambina. Un’operazione complicata e lunga, che però si è risolta per il meglio.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *