foto_crampi_addominali

Free Flow Instinct: la tecnica del ciclo mestruale senza assorbente

Free Flow Instinct: che cos’è e come funziona

A molte donne il solo pensiero sembra una follia, probabilmente lo è davvero. Sembra però che il flusso istintivo libero o, come è conosciuto ormai a livello internazionale, Free Flow Instinct (FFI), stia davvero spopolando. Molte donne hanno deciso di non indossare più le classiche protezioni, ovvero assorbenti interni e esterni e coppette, durante il ciclo mestruale.

Il Free flow Instinct consiste proprio nel non indossare alcun dispositivo sanitario durante le mestruazioni per fare in modo che il sangue coli, letteralmente, solo quando si va in bagno. Ma come bisogna fare quando il flusso mestruale è abbondante?

Sono state molte le blogger in giro per il mondo a seguire il consiglio della dottoressa Marjorie Cambier. Quest’ultima è una psicologa clinica e sessuologa. E anche Pauline, fondatrice di un blog ormai chiuso Les Cheveux de Mini, ha sperimentato in Francia questa forma di liberazione dagli assorbenti durante le mestruazioni.

free flow instinct

Ciclo mestruale senza assorbente

Certamente è necessario un periodo di adattamento per chi vuole abituarsi ad un simile cambiamento. Bisogna imparare ad ascoltare il proprio corpo per apprendere questo nuovo modo di approcciarsi al ciclo mestruale.

Non si tratterebbe solo di una questione personale, a quanto pare è concettualizzata come una vera e propria una liberazione da un’imposizione sociale, come una particolare attenzione e rispetto verso l’ambiente. Bisogna anche considerare il fattore economico. Il risparmio non indifferente che in tutti questi anni nessuno ha mai preso in considerazione.

La spesa annua che tutte le donne devono affrontare per l’acquisto delle protezioni sanitarie è sostenuta e non viene mai riconosciuto ufficialmente un contributo per l’acquisto di questi assorbenti finora ritenuti indispensabili.

Secondo la dottoressa Marjorie Cambier, il Free Flow Instinct consiste nello “sviluppare una stretta consapevolezza del proprio corpo che consenta di comprendere quando il flusso mestruale sta per essere rilasciato senza dover necessariamente ricorrere ad una protezione e poter quindi vivere quel periodo del mese in modo molto più naturale ed in totale armonia con il proprio corpo”.

Ciclo mestruale

Quello che intende questa dottoressa è semplicemente che le donne devono imparare a comprendere quando l’utero deve essere svuotato e provvedere andando in bagno al momento opportuno. Non devono espletare flusso sanguigno, ma ascoltare il proprio utero ed accontentarlo.

Ciò si ottiene solo allenando i muscoli della vagina e del perineo che entrano in gioco quando si cerca di trattenere o di rilasciare il flusso mestruale. Inizialmente non è per nulla semplice, capiterà di non riuscire a controllare le perdite e gli starnuti non saranno d’aiuto. Ma per chi ha voglia di tentare questa strada ecologica, economica e soprattutto fisiologica potrà provarci.

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *