pisellino bimbo

Cosa NON fare mai mentre si pulisce il pisellino del neonato

La cura del pisellino del neonato è una delle cose che più preoccupa i genitori. Quando si ha un maschietto bisogna fare i conti con la pulizia dell’organo genitale, che non è affatto facile. Ci sono infatti delle manovre che possono risultare sbagliate e che per questo motivo vanno assolutamente evitate. Il bambino, soprattutto nei primi giorni di vita, è molto delicato e in particolare il pisellino va trattato con molta cautela. Ecco cosa non bisogna assolutamente fare quando si puliscono i genitali del neonato.

Molti genitori per curare il pene del bambino credono di dover tirare giù il prepuzio per pulire al meglio tutta la zona. La credenza non è solamente dei genitori che non hanno esperienza in merito, ma anche di molti operatori sanitari.

Secondo i medici però questo non è il metodo corretto per pulire il pisellino del bambino: facendo così si causa molto dolore al bambino, ma non solo. Il piccolo oltre a soffrire molto può subire dei gravi danni in seguito a questa operazione.

“Il prepuzio non è progettato per essere ritirato nei primi mesi di vita” ha spiegato il dottor Tony Bartone, vicepresidente dell’Associazione medica australiana.

È infatti impossibile che il prepuzio possa essere tirato giù nei primi mesi e anni di vita del bambino. Questo infatti ricopre tutta la parte del glande: lascia scoperto solo il buchetto dal quale esce la pipì.

Con il passare degli anni poi il prepuzio si abbassa sempre più, fino a lasciare scoperto il glande. Il prepuzio può iniziare ad abbassarsi intorno ai 2 e i 4 anni, ma non è escluso che avvenga anche più tardi. Fino a questo momento non è possibile tirare giù questa parte, se non facendo molto male al bambino e causandogli gravi danni.

Come pulire il pisellino ai bambini

I medici hanno spiegato che per quanto riguarda l’igiene intima del neonato, non c’è da preoccuparsi. Come abbiamo detto il prepuzio non può essere abbassato ma non c’è da preoccuparsi perché il pisellino si può pulire allo stesso modo.

Il prepuzio è infatti attaccato al glande: essendo le due parti appiccicate non esiste alcuno spazio nel quale si può accumulare sporcizia. Non c’è quindi la necessità di pulire uno spazio che in realtà non esiste. L’importante è lavare quotidianamente la zona e se il pannolino crea arrossamenti utilizzare creme apposite.

Il prepuzio si ritirerà quindi naturalmente quando arriverà il momento giusto. Se questo non avviene è il caso di consultare un medico. Alcuni bambini hanno bisogno di creme specifiche che con un apposito massaggio aiutano la parte a ridursi.


Leggi anche: Manovra al pisellino, perché non bisogna farla


Se dovesse servire questa assistenza sarà il medico a consigliarlo ai genitori. Una volta che questa parte si apre bisogna insegnare al bambino a pulirla nel migliore dei modi.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *