foto_neonato_che_piange

Coliche neonato: i probiotici sono validi rimedi

Contro le colichette dei neonati sono di aiuto i probiotici

Nei primi mesi di vita le coliche dei neonati sono frequenti. Questo temibile disturbo è caratterizzato da un forte spasmo all’addome che allarma e preoccupa non poco i genitori, i quali si sentono davvero impotenti davanti al pianto disperato del piccolo. Uno studio dimostra come sia possibile alleviare le coliche grazie ai probiotici.

Ma cosa sono i probiotici? Innanzitutto il termine stesso ci induce a considerare che si tratti di qualcosa che faccia bene. Infatti dal termine greco “pro-bios” significa proprio a favore della vita.

I probiotici sono dei batteri amici dell’organismo dunque buoni che favoriscono alcune funzioni vitali. Uno studio condotto dal Murdoch Children’s Research Institute pubblicato sul giornale dell’American Academy of Pediatrics ha sostenuto che i probiotici possono essere un prezioso alleato contro le temute coliche dei bambini appena nati.

Perché vengono le colichette

I neonati che soffrono di coliche presentano un pianto disperato per almeno un paio d’ore al giorno nelle prime due settimane di vita per poi decrescere nella durata con l’avanzare delle settimane o mesi. Il disturbo colpisce una buona percentuale dei lattanti ma col tempo tendono spontaneamente a scomparire. Le cause possono essere molte. Si è a lungo dibattuto su cosa sia in grado di provocarle ma ad oggi non vi sono cause certe.

Lo studio che rivela come sconfiggere le colichette

Nello specifico, si è scoperto che il Lactobacillus reuteri nei neonati al di sotto dei tre mesi allattati al seno sia in grado di ridurre il dolore delle fastidiose coliche dei neonati. Già studi precedenti erano in qualche modo riusciti ad evidenziare le potenzialità del Lactobacillus reuteri tuttavia i risultati raggiunti non garantivano l’effettiva bontà delle ipotesi di partenza.

La ricerca che ha invece confermato che le coliche possono essere contrastate dai probiotici è stata supportata da diversi studi clinici condotti in vari paesi tra i quali Italia, Polonia, Canada e Australia.

Si consideri che ogni ceppo di probiotici opera in modo diverso. Infatti la bontà dei risultati ottenuti si riferisce al solo ceppo di probiotici Lactobacillus reuteri. Inoltre, il trattamento che sembra funzionare per dare sollievo al neonato che soffre di coliche è stato evidenziato che agisca solamente per alleviare le colichette dei neonati allattati esclusivamente al seno.


Leggi anche: I cibi da evitare per prevenire le coliche dei neonati


Non sono state riscontrate evidenze anche per bambini allattati con latte artificiale. Ad ogni modo lo studio sembra aver apportato un notevole e bel traguardo. Ci si auspica che in futuro anche per i bambini allattati artificialmente si possa trovare un rimedio altrettanto efficace.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *