foto_ce_posta_per_te

C’è posta per te, Eleonora chiude la busta alla mamma: Maria De Filippi si arrabbia

Ma noi abbiamo invece messo al centro il denaro, il dio denaro. Siamo caduti in un peccato di idolatria, l’idolatria del denaro“, diceva tempo fa Papa Francesco a proposito dell’avidità che, molto spesso, acceca e distrugge. Ed è stato proprio il denaro il protagonista della storia di mamma Monia e della figlia Eleonora vista a C’è Posta per Te, storico programma del sabato sera di Canale Cinque.

La storia

Cerchiamo di ripercorrere la vicenda: Monia è una donna che vive con il marito e la figlia più grande a Bagni di Tivoli, cittadina vicino Roma. La secondogenita della donna, Eleonora, a diciotto anni è andata via di casa per iniziare una convivenza con l’attuale compagno Christian, dopo soli quattro mesi di relazione.

Il motivo della rottura

L’eccitazione per il fidanzamento e per la convivenza – portata avanti non senza difficoltà economiche – si è tramutata ben presto nel desiderio di un matrimonio. Eleonora sogna nozze da favola, proprio come quelle dei film: alla fine, parte dell’organizzazione per l’evento è venuta a costare 18.000 euro, cifra saldata da Monia e dal marito, nonostante le poche disponibilità finanziarie della famiglia.

foto_storia_ce_posta_per_te

Monia ed il marito chiedono di poter vedere i nipoti

Iniziano a quel punto discussioni e liti che impediranno le nozze, provocando così la rottura definitiva tra Eleonora ed il resto della sua famiglia. La ragazza, nel frattempo, rimane incinta di Diego, primogenito, e Grace, nata solo qualche mese fa. Il maschietto ha avuto la possibilità di vedere, anche se in rare occasioni, i nonni; alla piccola arrivata invece è stato mai permesso di conoscere nonna Monia, il nonno e la zia materna.

La richiesta a C’è posta per te

Questo il motivo che ha spinto Monia, la figlia ed il marito a scrivere alla redazione di C’è Posta per Te: la voglia di sanare i rapporti deteriorati con Eleonora, e la possibilità di fare visita ai nipotini. Eleonora, nonostante i tentativi di Maria de Filippi di portare ad un ricongiungimento familiare, non ne ha voluto sapere di aprire la famosa busta: troppi, a suo dire, i diverbi e le discussioni che l’hanno portata ad allontanarsi dalla madre.

Eleonora e Christian hanno chiuso la busta

Monia, d’altro canto, si è rimproverata il fatto di non aver detto abbastanza “no” alla figlia, viziata ed in qualche modo condizionata anche dal pensiero del compagno Christian.

Una storia che ha indignato

Insomma, una storia che ha indignato il pubblico a casa ed in studio: tantissimi i commenti social rivolti alla coppia, rea di essersi allontanata dalla famiglia per futili motivi, e soprattutto insensibile di fronte alla richiesta dei nonni di poter vedere i nipoti, vittime innocenti ed inconsce di questa rottura familiare.

eleonora a c'è posta per te

Eleonora chiarisce

Dopo la messa in onda della puntata, Eleonora ed il compagno sono stati sommersi dalle critiche, alle quali hanno voluto rispondere in prima persona. La ragazza infatti, sul proprio profilo Facebook, ha scritto un lungo post di sfogo nel quale ha ammette di fregarsene dei commenti delle persone che, secondo lei, non saprebbero la verità dei fatti.

La gente può credere ciò che vuole, ma solo io so la verità – ha scritto la ragazza – Abbiamo sudato per costruirci il nostro futuro, la nostra casa. Questi famosi diciottomila euro non sono altro che una piccola parte dell’eredità della famiglia che mi è stata data in anticipo, ma ovviamente questo non è stato detto” ha proseguito.


Leggi anche: C’è posta per te, abbandona figli con SMS, “Non provo niente per loro”


Purtroppo in tv non ci è stata data l’opportunità di dire tutto e siamo passati per quelli che non siamo” ha chiarito Eleonora, che conclude: “Adesso sbizzarritevi con gli insulti, io mi ci farò un sacco di risate.”

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *