foto_bimbaemamma_cantano

Cantare aiuta a combattere la depressione post partum

Cantare aiuta le mamme contro la depressione post partum

La depressione post partum o baby blues è una condizione patologica che colpisce il 10-20% delle neo mamme. Le emozioni che si fanno spazio nelle donne che hanno appena avuto un figlio dovrebbero essere positive e gioiose. A volte può capitare che si presenti una velata tristezza, un’ansia persistente e una serie di pianti improvvisi davanti alle incombenze quotidiane. Uno dei periodi più belli può trasformarsi in un periodo cupo e infelice. Uno studio ci rivela come il canto di gruppo possa scacciare i temuti pensieri tristi.

Una ricerca lo conferma

La ricerca pubblicata sul British Journal of Psychiatry dall’Università di Londra lo conferma: il canto è un ottima ed efficace terapia contro la depressione post partum!

Lo studio londinese, coordinato dalla dottoressa Rosie Perkins, ha dimostrato che cantare aiuta le mamme a uscire più rapidamente dal tunnel della depressione.

La ricerca ha coinvolto 134 donne che erano state divise in tre gruppi, ognuno con un differente approccio di cura alla depressione:

il primo gruppo di donne uno ha partecipato con il proprio bambino al canto in gruppo;
al secondo gruppo si è offerto delle sessioni di gioco creativo;
il terzo ha ricevuto le cure standard, quali supporto psicologico, farmaci antidepressivi e meditazione in gruppo.

cantare aiuta nella depressione post partum

Risultati sorprendenti

Secondo i risultati della ricerca, tutte le donne hanno visto diminuire i loro sintomi nel giro di 10 settimane, in particolare quelle sottoposte a sessioni di canto di gruppo già dopo 6 settimane avevano un calo medio del 35% dei sintomi depressivi! Il canto cura più rapidamente dei medicinali, non ha effetti collaterali e soprattutto è piacevole!

Cantare con il bambino

Le mamme durante le sessioni di canto in gruppo imparavano le ninna nanne e creavano insieme canzoni sull’esperienza della maternità.

Se le donne portavano con sé il proprio bambino il miglioramento era anche più completo e ne beneficiava anche il figlio, perché la musica ha un effetto calmante e rilassante sui neonati.

Inoltre fare delle attività insieme al proprio figlio facilita lo stabilirsi del legame materno basato sull’amore incondizionato e lo scambio emozionale.

cantare aiuta nella depressione post partum

Cantare fa bene

Già altri studi avevano affermato i benefici del canto sulla salute mentale delle persone depresse per gravi traumi o lutti, ma questo studio inglese è il primo che dimostra che le donne che partecipavano a sessioni di canto in gruppo con i loro bambini avevano un miglioramento più veloce dei loro sintomi depressivi.


Leggi anche: Altri 4 metodi per superare la depressione post partum


Canta che ti passa dice un modo di dire! In effetti cantare con il proprio bambino vicino provoca gioia, serenità e speranza nel poter superare le difficoltà!

Sono una psicologa e psicoterapeuta. Mi occupo principalmente di prima infanzia e sostegno alla genitorialità. Da sempre amo la scrittura e unirla alla passione per il mondo dei bambini mi incuriosisce! Il mio obiettivo è quello di diffondere informazioni, notizie e buone prassi psico-educative per le neo mamme e i loro pargoletti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *