bambino in lavatrice

Bambino di 5 anni muore soffocato dentro la lavatrice: il padre dormiva

È una storia tragica e terribile quella che viene dal Giappone. Un bambino di soli 5 anni si è infilato per gioco nella lavatrice mentre il padre dormiva. La curiosità ha spinto il piccolo ad avvicinarsi all’elettrodomestico per vedere da vicino cosa fosse. Spinto poi dalla voglia di giocare, si è infilato dentro l’oblò della lavatrice, che purtroppo si è chiuso automaticamente, non permettendo più al bimbo di uscire fuori. Così l’elettrodomestico si è trasformato in una trappola mortale per il piccolo di soli 5 anni. Il bambino è infatti morto soffocato all’interno della lavatrice, non essendo riuscito in alcun modo ad uscire da lì dentro. La tragedia è avvenuta a Sakai, nella prefettura di Osaka, nel sud del Giappone.

Il bambino è morto soffocato nella lavatrice

La mamma non era in casa e il piccolo era sdraiato a letto al fianco del papà. Proprio mentre il padre dormiva, il bambino ha approfittato di essere momentaneamente solo per avvicinarsi alla lavatrice e vedere cosa fosse. Spinto dalla curiosità di entrare dentro l’oblò per giocare, il bimbo si è infilato nel cestello dell’elettrodomestico. Per fatalità lo sportello della lavatrice si è richiuso automaticamente, chiudendo quindi il piccolo dentro.

Il bambino non è riuscito ad uscire in quanto da dentro lo sportello non si può aprire. La mamma non era in casa e il papà dormiva: nessuno si è quindi accorto dell’assenza del piccolo, che non ha potuto neppure chiedere aiuto. All’interno della lavatrice l’ossigeno si è esaurito in fretta, e pur non essendoci acqua perché l’elettrodomestico non era in funzione, il bimbo è morto soffocato.

Una volta sveglio il papà ha trovato il figlio morto

Una volta sveglio, il padre è andato in cerca del figlio. Poco dopo la terribile scoperta: il piccolo era nella lavatrice, ormai morto. L’uomo non ha potuto far nulla e neppure i soccorsi da lui avvisati hanno potuto salvare la vita al piccolo. Il bimbo è stato dichiarato morto una volta arrivato in ospedale. Fatale è stata la mancanza di ossigeno all’interno del cestello della lavatrice.

La lavatrice era alta un metro e si trovava al piano terra dell’abitazione. Purtroppo i genitori non avevano attivato il meccanismo di sicurezza che impedisce l’apertura del portellone. Il bambino ha così aperto l’oblò e ingenuamente, per curiosità e voglia di giocare, vi si è infilato dentro.

In Giappone non è il primo caso simile: nel 2015 un bambino di 7 anni è morto allo stesso modo.


Leggi anche: Neonato muore soffocato dalla madre durante il sonno, è accaduto dopo il parto


L’Associazione di categoria giapponese che riunisce i produttori di elettrodomestici ha da quella circostanza iniziato una campagna di sensibilizzazione per i genitori per avvisarli dei pericoli rappresentati dalle lavatrici.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *