donna in gravidanza che prende appunti

Baby Brain: perché in gravidanza è normale avere vuoti di memoria

Cos’è il baby brain in gravidanza

Durante la gestazione molte mamme possono essere preda del baby brain. Ma di cosa si tratta? Il termine tradotto in italiano è “cervello del bambino”. È un fenomeno poco conosciuto il quale si manifesterebbe come una sorta di dimenticanza connessa ad un decadimento dell’attenzione. Nonostante le cause di tale fenomeno restino poco conosciute, un gruppo di ricercatori australiani ha confermato davvero la sua esistenza. Ma andiamo a conoscere bene cos’è effettivamente il baby brain.

Dimenticare un appuntamento, le chiavi di casa oppure barcamenarsi in qualche difficoltà di memoria in gravidanza è più probabile che accada. È nel corso del primo trimestre di dolce attesa che questo fenomeno si verifica significativamente attraverso un decadimento delle capacità di memoria.

I ricercatori australiani della Deakin University di Melbourne hanno appurato che esiste una differenza sostanziale tra il funzionamento cognitivo generale delle donne in gravidanza rispetto alle donne non gravide.

Cosa comporta il baby brain

Il volume della materia grigia cerebrale durante la gravidanza subisce un ridimensionamento tant’è che la donna in stato interessante sarebbe più soggetta a piccoli errori di memoria. Alcune donne sono effettivamente in grado di riconoscere questi “cambiamenti”.

Gli studiosi hanno affermato che l’entità dei cambiamenti relativi alla cognizione generale ed alla memoria durante il terzo trimestre è statisticamente ma anche clinicamente significativa.

Inoltre hanno aggiunto che sono necessari ulteriori studi di approfondimento per valutare se l’impatto del fenomeno può avere delle ripercussioni sulla qualità della vita delle donne che aspettano il proprio figlio.

cervello della donna in gravidanza

Probabilmente le cause del baby brain sono da attribuire allo sbalzo ormonale tipico della gravidanza il quale va ad influire negativamente su alcune abilità cognitive favorendo un innalzamento dell’istinto materno.

La donna in gravidanza convoglierebbe tutte le sue risorse per destinarle alla cura all’accudimento e alla costruzione del legame con il figlio che sta aspettando.

Il baby brain riguarda futili dimenticanze, piccoli vuoti di memoria. Tuttavia, se la futura mamma è una donna che lavora alcune difficoltà di memoria potrebbero comportare conseguenze che influenzano l’ambito lavorativo. Dimenticare un appuntamento o una telefonata possono in qualche maniera inficiare la quotidianità.


Leggi anche: Ormoni in gravidanza, quali sono e come cambiano la donna


Dopo il parto, il cervello sembra ripristinarsi completamente per cui tutto torna com’era prima della gravidanza. Un fatto curioso invece è che nelle donne che allattano tale processo potrebbe essere più lento e dunque le attività cognitive, compresa la memoria, potrebbero impiegare più tempo per stabilizzarsi normalmente.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *