anovulazione

Anovulazione: che cos’è e quali sono i sintomi

Anovulazione

Con il termine anovulazione si vuole indicare una disfunzione del ciclo mestruale in cui si ha una mancanza di ovulazione. Le ovaie, normalmente, a partire dal menarca (primo ciclo mestruale) fino al periodo menopausale durante il 14-15° giorno di ogni ciclo mestruale rilasciano un ovocita maturo (ovulazione), che può essere fecondato da uno spermatozoo e dare vita ad un organismo umano. L’anovulazione rappresenta, dunque, una causa frequente di infertilità femminile.

Ciclo anovulatorio

Le cause che portano ad una assenza di ovulazione durante il ciclo mestruale possono essere svariate. La causa più comune è la sindrome dell’ovaio policistico (SPCO) o sindrome di Stein-Leventhal.

La Sindrome dell’ovaio policistico è una condizione caratterizzata da amenorrea (mancanza di ciclo), irsutismo (aumento della peluria) ed obesità.

Le donne con ovaio policistico soffrono anche di anovulazione cronica, ossia totale assenza di ovulazione ed iper-androgenismo (marcata produzione di ormoni di origine maschile).Le ovaie si presentano di dimensioni aumentate e sono costellate di cisti di varia grandezza.

anovulazione

Cicli

La mancata ovulazione può essere secondaria anche ad altri fattori. Ad esempio patologie tiroidee (ipotiroidismo), disfunzioni dell’asse ipotalamo ipofisiario, squilibri ormonali femminili (alti livelli di prolattina).

Cicli anovulatori possono presentarsi anche durante i primi cicli mestruali, durante l’allattamento o nel periodo pre-menopausa. In questo caso l’assenza di ovulazione durante i cicli è del tutto fisiologica e legata alle varie fasi della vita di una donna.

Per fare una diagnosi è fondamentale sottoporsi ad esami di laboratorio che consentono di stabilire i livelli dei vari ormoni nel sangue ed effettuare un esame ecografico della pelvi.

Il trattamento è differente a seconda della causa che ha scatenato il problema. In genere la donna si reca dal proprio ginecologo a causa dei cicli irregolari o quando non si presenta il concepimento.

Cicli anovulatori

Una donna che non ha cicli ovulatori avrà sicuramente problemi di concepimento, perchè nonostante si presentino le mestruazioni sarà difficile per lei capire quando è nel periodo fertile e se realmente le proprie ovaie abbiano prodotto un ovocita.

Quasi sicuramente avrà cicli mestruali irregolari associati ad assenza dei sintomi tipici dell’ovulazione. Non si avrà tensione mammaria, il muco cervicale non manifesterà le modifiche tipiche del periodo fertile e la donna non manifesterà alcuna alterazione del tono dell’umore.

È importante rivolgersi ad un medico specializzato che ideerà un piano terapeutico personalizzato. Fondamentale anche cambiare le proprie abitudini quotidiane e favorire uno stile di vita sano ed una alimentazione equilibrata.

Curiosa, romantica sognatrice e Ostetrica. Sono Laureata presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II" e ho conseguito un master post laurea presso l'Università di Firenze. Penso che la donna sia un universo meraviglioso dotato di innumerevoli capacità, una creatura straordinaria insomma! Sono innamorata della mia professione e cerco di trasmettere la mia passione in ogni cosa che faccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *