foto_piedi_neonata

Uccide ragazza incinta e le fa un cesareo per rubarle la neonata

A volte per salvare una relazione si farebbe davvero di tutto, anche gesti assurdi, come quello di una donna brasiliana che ha ucciso per riuscire ad avere una bambina e non farsi lasciare dal compagno. La 38enne, Aline Roberta Fagundes, desiderava diventare mamma per salvare la sua relazione. Il compagno l’aveva minacciata più volte che se non fosse riuscita a darle un figlio l’avrebbe lasciata. Così Aline ha rivolto le sue attenzioni verso Gabrielle Barcelos Silva, una sua vicina di casa 18enne incinta.

Aline voleva dare un figlio al suo compagno che minacciava di lasciarla

All’inizio del 2017 Aline aveva perso il figlio che aspettava dal compagno. Da lì sono iniziati i problemi della coppia. Lui più volte l’aveva minacciata che se non fosse riuscita a darle un figlio l’avrebbe lasciata. Nel corso dei mesi Aline non è mai riuscita a rimanere incinta. Così, per non perdere l’uomo che amava, ha pensato di compiere un gesto estremo. La donna ha iniziato ad interessarsi a Gabrielle quando ha visto che la sua pancia cresceva: la 18enne era in attesa di una bambina. E Aline voleva la sua neonata.

La donna ha studiato a tavolino un piano per prendere la bambina di Gabrielle. Aline ha attirato la giovane mamma nella sua casa di Uberlandia, in Brasile. La 38enne ha deciso di uccidere la ragazza e di fare un cesareo per impossessarsi della sua bambina.

Aline ha attirato la giovane Gabrielle in casa sua con la scusa di volerle dare dei vestitini per la sua bimba. La donna ha offerto alla 18enne un drink con dentro della droga: dopo averla fatta addormentare l’ha soffocata, uccidendola. Aline ha poi eseguito un cesareo per far nascere la bambina. Una volta estratta la neonata si è recata in ospedale dove ha raccontato di aver partorito la piccola per strada. La sua versione non ha affatto convinto i medici che da subito hanno dubitato della veridicità del racconto. La conferma è arrivata dopo l’esame del Dna che ha rivelato la verità: la neonata non era figlia di Aline.

La donna è stata scoperta molto presto

Nel frattempo è tornato a casa il figlio 14enne di Aline. Il ragazzo ha trovato il corpo di Gabrielle in casa, avvolto in un lenzuolo, e ha chiamato la polizia. Dopo alcuni accertamenti è emerso che la ragazza era ancora viva mentre veniva eseguito il cesareo. Aline ha dovuto confessare l’omicidio. Dalla sua cronologia internet inoltre sono emerse molte ricerche su come fare un cesareo. Anche il compagno della donna è accusato di occultamento di cadavere.
Aline ha raccontato che il gesto estremo è stato fatto proprio per salvare la relazione con il suo compagno che minacciava di lasciarla.

Solamente 24 ore prima di essere uccisa Gabrielle aveva scritto sul suo profilo Facebook: “Le cose accadono nella vita senza che siano pianificate e, a volte, finiscono per diventare le cose più importanti. Quando ho saputo di essere incinta ero preoccupata, ma oggi sono la persona più felice del mondo. Non manca tanto tempo e finalmente vedrò il visino di mia figlia”. Purtroppo la giovane mamma non potrà mai conoscere la sua bimba.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *