foto_teatro

Rissa tra mamme durante la recita di Natale: colpa dei posti a sedere

Rissa tra mamme durante la recita di Natale: colpa dei posti a sedere

Tutta colpa dei posti occupati “abusivamente” da una mamma. Questo il motivo che ha scatenato una vera e propria rissa tra alcune donne giunte in una scuola elementare alla recita di Natale dei figli. É successo a Bitonto, in Puglia: alla fine, i dirigenti della scuola “Vito Felice Cassano” sono stati costretti ad interrompere l’evento.

Ecco cosa è successo

L’emozione nel vedere i loro figli per la prima volta sul palco era troppa per alcune mamme, che non potevano accettare di dover sedere in seconda fila. Ecco dunque che due donne, pur di ammirare l’esibizione dei propri pargoli da vicino, si contendono un posto in prima fila. Dalle parole, però, ben presto si passa ai fatti.

Coinvolta una donna incinta

Prima le urla, poi schiaffi e spintoni fino al coinvolgimento di una terza mamma, incinta, che avrebbe avuto anche un malore. Non è stato necessario alla fine l’intervento delle forze dell’ordine, ma quello di un’ambulanza sì: la gestante è stata infatti portata in ospedale per accertamenti volti a verificare se il malore sia avvenuto indipendentemente dalla rissa o sia stato invece causato dalla stessa.

Secondo quanto riporta Repubblica, la situazione sarebbe peggiorata ancor di più quando a supporto delle due donne – una accusata dall’altra di aver occupato troppi posti in prima fila – sarebbero intervenuti alcuni parenti.

La preside ha sospeso la recita

Dopo l’intervento dei soccorsi, la situazione sarebbe tornata alla normalità. Certo è che la giornata è stata inevitabilmente compromessa, in special modo per i bambini che avevano perso tutta la voglia e lo spirito di portare sul palco la loro recita, rovinata dalle stesse mamme per un futile motivo.

La dirigente dell’Istituto ha quindi deciso di sospendere la rappresentazione teatrale, ponendo fine all’imbarazzante situazione creatasi e mandando a casa quanti erano accorsi nel teatro della scuola per ammirare i piccoli interpreti.

Le mamme non dovrebbero dare l’esempio?

Non è la prima volta che proprio coloro che dovrebbero dare l’esempio, finiscono col fare una pessima figura. Il 26 novembre scorso fuori una scuola due donne sono arrivate alle mani, rendendo così necessario l’intervento delle forze dell’ordine e anche dell’ambulanza.

A innescare la miccia, secondo i primi accertamenti, era stata una mamma di origini nordafricane, islamica ortodossa, che avrebbe spintonato un’altra mamma, anche lei magrebina ma più occidentalizzata. Prima quel gesto inatteso, la spinta, poi un insulto pesante. Infine la reazione, con pugni e calci.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *