corredo neonato

Il pigiama del bambino cambia a seconda dell’età

Il giusto abbigliamento per la nanna per ogni fascia di età

L’abbigliamento per la nanna del bambino è fondamentale perché consente di favorire una notte serena. Il pigiama per il bambino deve essere confortevole, comodo ed adattarsi alla temperatura della stagione in corso. Ma nello specifico andiamo a conoscere quali caratteristiche deve avere l’abbigliamento per la nanna migliore a seconda dell’età del bambino

.

Ad ogni età il suo pigiama. E già, è proprio così. Dal neonato al bambino di tre o quattro anni il pigiama cambia a seconda di quali sono le esigenze legate ad ogni fase di crescita. L’importante è considerare che si tratti di un abbigliamento pratico e gradevole per assicurare un sonno piacevole e ristoratore.

Gran parte della copertura dal freddo dovrebbe derivare proprio dal pigiama mentre il resto lo fanno le coperte e i piumoni. Considerato che facilmente i bambini di notte si scoperchiano, andiamo a vedere quali pigiami per quale fascia di età sono consigliati.

Pigiama per neonato

I neonati, il cui sonno profondo si alterna a periodi di dormiveglia, hanno il bisogno di sentirsi protetti. Per questo il pigiamino ideale è una tutina in ciniglia da indossare sopra a un body in caldo cotone. L’abbottonatura sul retro permetterà di cambiarlo agevolmente anche di notte senza che prenda freddo. Per soddisfare però il bisogno di sentirsi coccolati basterà avvolgerli con una copertina calda che gli dia la stessa sensazione di calore e di sicurezza della sua mamma. Spesso il neonato si sveglia a causa dei suoi stessi movimenti. Se fasciato con una coperta non li percepirà in maniera così evidente.

Pigiama dai 5 mesi in su

Superati i primissimi mesi di vita il neonato inizia ad adattarsi considerevolmente al nuovo mondo. Durante la notte è probabile che sgambetti energicamente. In tal modo si scopre e prende freddo all’interno del lettino. In questo periodo l’abbigliamento ideale sarebbe un pigiamino a sacchetto. Si tratta di una specie di camicia da notte chiusa alla base che gli offrirà un senso di sicurezza e lo terrà al calduccio. Con il pigiama a sacco, il piccolo potrà muoversi liberamene senza scoprirsi mai.

Pigiama per bambini di un anno

A partire dal primo anno l’abbigliamento notturno del bambino può essere scelto in base delle esigenze del piccolo. È un bimbo in fase di crescita che si avvia verso lo spannolinamento. Certo la strada è lunga ma è bene che inizi a prendere passo. A questa età si può optare anche per un pigiamino a due pezzi. Una maglietta e pantalone di pile, felpati o di altro materiale renderanno più semplice il cambio. Il pigiama a sacchetto può essere abbandonato, ora il piccolo si muove intenzionalmente e si alza dal lettino. Con il pigiama a sacco potrebbe rischiare di inciamparvi.


Leggi anche: Come lavare il pigiama e l’intimo del bambino


Pigiama per bambini di due anni e oltre

Vanno bene i pigiama di pile o caldo cotone, magari con le stampe dei cartoni animati preferiti dal bambino.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *