foto_piedini_neonato

Neonato muore in culla nella stanza dei genitori: tragica scoperta del papà

Si apprestavano a vivere il primo Natale con il loro piccolino di solo un mese e mezzo. Sarebbe dovuta essere una festa, ancora più bella e grande del solito con il loro bimbo appena arrivato in famiglia. Il Natale si è trasformato invece in un tremendo incubo per due genitori residenti a Perteole di Ruda, in provincia di Udine. Questa mattina intorno alle 4 i due hanno trovato il piccolo Saimon morto dentro la culla. Il lettino del neonato era stato posizionato accanto a quello dei genitori, proprio per controllarlo meglio. La tragica scoperta è stata fatta dal papà, che quando si è reso conto che il bimbo non respirava più ha immediatamente allertato i soccorsi. Per il neonato purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Saimon si era addormentato dopo la poppata

Aveva fatto una poppata intorno all’una di notte, come era solito fare tutte le sere. Si è poi addormentato, non dando alcun segno di malessere. Quando il papà alle 4 del 23 dicembre si è svegliato e ha controllato, come fanno tutti i genitori, come stesse il piccolo Saimon, ha notato che non dava segni di vita. Il bambino era già morto. L’uomo ha immediatamente allertato i soccorsi che sono intervenuti tempestivamente, purtroppo inutilmente.

Il bimbo è stato intubato e soccorso dal 118, che ha provato in ogni modo a rianimarlo. Purtroppo l’intervento non è servito a nulla: il personale medico non ha potuto fare davvero niente per salvargli la vita, perché il neonato era già morto.

I carabinieri della stazione di Torviscosa, giunti sul posto, hanno avvisato il magistrato della Procura della Repubblica di Udine, che ha concesso il nulla osta affinché l’ospedale di Palmanova possa prendere la salma del piccolo per eseguire l’autopsia.

I genitori non riescono davvero a spiegarsi come possa essere successa una simile tragedia.

I genitori avevano messo la culla nella loro stanza per controllarlo

Al momento del decesso il neonato si trovava nella culla dove era solito dormire. I genitori avevano messo la culla del bebè accanto al loro letto, per controllarlo meglio. Il bimbo era nato sano e stava bene: non aveva mai dato segno di alcun malessere. Proprio per questo motivo la prematura scomparsa di Saimon fa ancora più male.


Leggi anche: Dove deve dormire un neonato, il posto e la posizione giusta


L’intero paese della famiglia, Perteole di Ruda, in Friuli, è sconvolto dall’accaduto. I genitori del piccolo, un uomo di 34 anni e una donna di 22, erano molto amati in paese. Saimon lascia anche una sorellina di 2 anni. L’intera famiglia è sotto choc e per loro il Natale non sarà più lo stesso.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *