foto_uova

Le uova fanno bene al cervello dei bambini

Le uova fanno bene: ecco perché

Le uova sono da sempre uno degli alimenti più utilizzati nella cucina di tutto il mondo. Il loro grande utilizzo è dovuto proprio al fatto che si possono mangiare da sole o come ingredienti di altre ricette. Quasi tutti i piatti fatti in casa hanno come ingrediente proprio le uova. Da sempre si dice di non mangiarne troppe perché le uova fanno alzare il colesterolo. In effetti ne contengono davvero molto, ma hanno anche tantissimi benefici. Le uova infatti hanno effetti benefici sul cervello dei bambini. A dirlo è una recente ricerca scientifica che ha preso in considerazione gli effetti del consumo di uova.

La ricerca è stata realizzata dalla Brown School della Washington University di Saint Louis e pubblicata sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition. Gli studiosi hanno analizzato gli effetti che le uova hanno sulla salute dei più piccolini, soprattutto a livello neurologico.

Dopo vari esami i ricercatori sono arrivati alla conclusione che i bambini che mangiano uova a partire dai 6 mesi di vita hanno nel sangue livelli più alti di colina. Questo nutriente agisce come la vitamina B. Sono poi più alti i livelli di acido docosaesaenoico, che agisce come omega 3. Entrambi sono vitali per la funzionalità del cervello.

La ricerca ha preso in analisi 160 famiglie

Per arrivare a questi risultati sono state prese in considerazione 160 famiglie con bambini di età compresa tra i 6 e i 9 mesi. Tutti i nuclei presi in considerazione provenivano dalla stessa zona, ossia la città di Cotopaxi in Ecuador: questo affinché i risultati non fossero falsati da abitudini di vita differenti.

Di queste 160 famiglie, ai genitori di 83 bambini è stato chiesto di dare loro un uovo al giorno per 6 mesi. Lo scopo era capire gli effetti che l’uovo ha sul cervello dei più piccolini.

A seguire l’intera ricerca è stata un dottoressa di origine italiana, la Iannotti. Alla fine dei 6 mesi i medici hanno eseguito analisi del sangue ai bambini. I risultati sono stati sorprendenti. A differenza dei bambini che non hanno mangiato uova, quelli che invece ne hanno preso uno al giorno, hanno mostrato livelli più alti di acido docosaesaenoico e della colina. Questi nutrienti fanno davvero molto bene al cervello del bambino. In particolare aiutano lo sviluppo delle funzionalità neurologiche.

“Come il latte o i semi, le uova sono progettate per supportare la crescita e lo sviluppo di un organismo e sono, quindi, densi nel contenuto di nutrienti” ha spiegato l’autrice dello studio.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *