giochi luminosi

Giochini sonori e luminosi possono disturbare il sonno dei bambini

È un errore ricorrere a giochini troppo luminosi e sonori prima della nanna. Questi possono agitare il bambino perché sovreccitato, andando a compromettere la qualità del suo sonno. Evitare dunque palestrine, giochi interattivi ma anche smartphone, televisore e tablet. Vediamo perchè è importante che il bambino si addormenti sereno e tranquillo.

Giochi luminosi vietati per addormentarsi

Palestrine e giochi per la prima infanzia sonori e troppo luminosi possono sovreccitare il bambino e disturbare il suo sonno. Per poter riposare bene ed addormentarsi facilmente, il bambino deve arrivare a sera sereno e tranquillo. Quindi la prima regola fondamentale per un sonno corretto è: dormire rilassati.

Per fare ciò dunque è bene evitare qualsiasi giochino che potrebbe tenerlo sveglio e pimpante. Perché? La risposta è semplice ed è legata alla melatonina, ovvero all’ormone che regola il ciclo sonno-veglia. Questa sostanza è particolarmente sensibile alla luce e giochi del genere potrebbero sballare i livelli di melatonina, disturbando il sonno. Questo giustifica anche l’importanza di andare a dormire al buio.

Evitare di esporsi a luci troppo forti significa fare a meno anche dei dispositivi elettronici, smartphone e televisione inclusi.

Inoltre se il sonno risulta agitato ed il bambino non si è riposato bene, l’indomani mattina potrebbe accusare mal di testa e forte stanchezza. Dunque è bene prevenire.

Di seguito piccoli consigli per favorire un sonno corretto e tranquillo.

Bambino sovreccitato… sonno disturbato!

È bene, come abbiamo visto, che il bambino vada a dormire sereno e tranquillo. Non deve perciò essere troppo stimolato con giochi che lo possono eccitare.

Vietati sonagli troppo rumorosi, palle interattive, telefoni-giocattolo con tasti sonori, braccialetti luminosi, palestrine e qualsiasi altro gioco che possa attirare la sua attenzione e che lo agitino troppo. Via libera invece a carillon, musiche classiche e dispositivi che proiettano luci soffuse e rilassanti.


Leggi anche: Sonno bambino, 10 cattive abitudini da evitare


Ma cosa si può fare ancora per favorire un sonno sereno del bambino?

La cosa principale da fare è quella di stabilire degli orari sia per andare a dormire sia per svegliarsi poi il giorno dopo. Questi orari devono essere regolari e vanno rispettati sempre, anche nel fine settimana.

Inoltre, il bambino deve dormire in una cameretta che abbia un’atmosfera piuttosto rilassante. Quindi via libera a colori che favoriscono il sonno e luci soffuse che possono aiutare a dormire meglio.

Un ulteriore consiglio: un bagno caldo, prima di andare a dormire, può aiutare il bambino ad andare a dormire più tranquillo.

Sono un'educatrice per l'infanzia. Adoro i bambini ed il loro fantastico mondo. Lavoro attualmente in un asilo nido ed ho ampia esperienza nel campo dell'animazione e dei servizi ricreativi in generale. Pronta per iniziare anche quest'avventura con Passione Mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *