foto_neonato_ che_ dorme

Dormire con la porta chiusa influenza il sonno del bambino

È tutta una questione di abitudine. C’è chi dorme con la porta della camera da letto aperta e chi invece non chiude occhio se non è completamente chiusa. Considerato che se anche il bambino condivide la stanza dei genitori la porta sarebbe meglio tenerla aperta. Infatti dormire con la porta chiusa influenza negativamente il sonno del bambino. Spieghiamo il perché.

Generalmente un figlio dalla nascita sino al compimento del primo anno di vita dorme nella stanza insieme ai suoi genitori. In tal modo è più semplice monitorarlo durante la nanna ed intervenire nel caso dei risvegli notturni.

C’è chi inoltre preferisce tenere il proprio bimbo nel lettone per attuare la nota pratica del co-sleeping. Dunque in questi casi il bambino si ambienta nella camera riservata per il sonno assieme ai suoi genitori.

Se si è avvezzi a dormire con la porta della stanza completamente chiusa, è bene sapere che questo può in qualche modo influire sull’attività onirica del bambino.

Se il piccolo infatti tende a svegliarsi facilmente nel cuore della notte, se si dimena nel sonno e si agita mentre dorme, potrebbe essere che dormiate con la porta chiusa. L’aria della stanza non è molto salubre ed è probabile che il bambino ne risenta.

Dormire con la porta chiusa

Se a respirare nella stessa stanza si è in 3 o addirittura in 4 (per via di un altro fratellino presente)risulta non propriamente consono dormire con la porta della stanza chiusa. Il sonno del bambino con ogni probabilità sarà compromesso.

Specie in inverno, quando l’aria calda dei termosifoni secca ancor di più l’ambiente, è bene considerare di lasciare semiaperta la porta della camera. L’aria della stanza da letto in tal modo circola evitando di creare un blocco che appesantirebbe il luogo notturno ed ostacolerebbe una nanna serena.

Anche la temperatura andrebbe costantemente monitorata. Affinché il bambino possa avere un sonno tranquillo, il clima ottimale dovrebbe oscillare intorno ai 15-20 gradi.

Provare a dormire con la porta socchiusa ma non completamente serrata non è però l’unico accorgimento utile da prendere per indurre i bambini ad un sonno ristoratore.


Leggi anche: 3 mosse per migliorare il sonno dei bambini


Infatti sono consigliati ulteriori espedienti che influiscono positivamente sul sonno del bambino. Fare una sorta di rituale prima di metterlo a dormire, fargli indossare un abbigliamento adeguato per la notte, coricarlo sempre allo stesso orario ecc.. Sono solo alcuni dei trucchetti da mettere in pratica per agevolare il suo sonno.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *