foto_gravidanza_pancia

Dolore ovarico in gravidanza: cause, rischi e rimedi

Dolore ovarico in gravidanza

Il dolore ovarico in gravidanza è frequente, specie nel I trimestre; il motivo è dovuto al fatto che nel corso dei primi mesi di gestazione, sull’ovaio è presente il corpo luteo, che produce progesterone. Sono chiaramente dolori fisiologici, che favoriscono il progredire della gravidanza stessa.

Nel caso in cui si tratti anche di dolore all’utero, come se fossero dolori mestruali, accompagnati da perdite di sangue, è possibile che si tratti di aborto o di una gravidanza extrauterina.

L’infiammazione delle ovaie, nel corso dei 9 mesi è rara, visto che sono organi che rimangono a riposo. Ma dove sono le ovaie? Anatomicamente si trovano ai lati del corpo uterino, seguendo il percorso delle tube, sono collocate alla fine, nella porzione esterna/terminale.

Dolore basso ventre

La presenza di lievi fitte al basso ventre può essere un sintomo di gravidanza iniziale, e questo accade soprattutto in donne molto sensibili.

La sensazione dolorifica può anche lateralizzarsi, come ad esempio può esserci dolore al basso ventre sinistro. In tali circostanze la motivazione potrebbe anche non essere di natura ostetrico-ginecologica, ma chirurgica.

Crampi in gravidanza

Dolore alle ovaie

Le ovaie gonfie sono presenti in caso di infiammazioni peritoneali, anche non meglio identificate, ma per l’appunto molto rare durante la gestazione.

Il dolore alle ovaie in gravidanza può essere dovuto anche a fibromi o cisti, che per sono diagnosticati più facilmente durante i 9 mesi, quando la donna fa controlli ecografici stretti ed specifici.

Dolori sotto la pancia

Oltre alle fitte all’utero, di natura contrattile, il dolore sotto la pancia può anche identificare un problema di appendicite. In questo caso viene richiesta la consulenza di un Chirurgo d’Urgenza, e una valutazione dei globuli bianchi; in queste circostanze il dolore è prevalentemente al fianco destro e poi invade e si irradia a tutto l’addome.

Dolori sotto la pancia

Dolori mestruali senza ciclo

La sensazione di avere dolori mestruali a inizio gravidanza è normale, poiché in casi sfavorevoli se prosegue e diventa più intenso può indicare una minaccia d’aborto; al contrario è possibile avere un dolore semplice dovuto all’infiltrazione dell’embrione nella decidua materna.

I dolori del ciclo sono presenti in donne a termine, poiché la prima attività contrattile ha le stesse caratteristiche algiche della mestruazione; questi sono progressivi e funzionali a innescare il travaglio di parto. Il dolore all’utero, dal fondo fino al pube, identifica le contrazioni uterine.

Crampi in gravidanza

A parte il male all’ovaia, molte donne riferiscono già mal di pancia a inizio di gravidanza; quest’ultimo è dovuto ai cambiamenti gastro-intestinali che sono presenti già dal principio della gestazione.

Infatti, se è presente nausea, vomito e diarrea, è possibile che vi siano dei crampi in gravidanza transitori. Questi sono i sintomi più frequenti nel I trimestre e per fortuna regrediscono spontaneamente, oppure è necessario integrare con una lieve terapia idratante e farmacologica.

Ostetrica, appassionata di ricerca clinica e scientifica. Sognatrice convinta, viaggio più del tempo che ho a disposizione e leggo libri nei rari momenti liberi che mi ritaglio. Scrivo e parlo tanto (troppo!) perché credo nell'enorme potere che ha l'informazione, e soprattutto nella forza che ogni donna ha nel mettere al mondo il proprio bambino. Email: c.lumia@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *