foto_bimba_pericolo_natale

Bimba rischia di perdere dito con una pallina di Natale

Rischia di perdere dito con una pallina di Natale: l’allarme della mamma

Gli addobbi natalizi, luci e palline possono essere molto pericolosi per i bambini molto piccoli. Una bimba di quattordici mesi, in particolare, ha rischiato grosso a causa di uno tra i più iconici oggetti natalizi: una pallina per decorare l’albero.

La storia

Sean e Lisa Jackson, i genitori della piccola, non si sono lasciati prendere dal panico quando si sono resi conto che la loro figlia di 14 mesi aveva il dito bloccato in una delle campane tintinnanti di color verde brillante utilizzate per addobbare l’albero. Anzi, la coppia pensava che non fosse nulla di grave: “Abbiamo riso tutti per un secondo, perché è molto curiosa”, ha detto Lisa a Wave3.

Il pericolo

Eppure i due si sono resi conto che c’era qualcosa che non andava: la figlia Andi aveva il dito bloccato all’interno della campanellina. La coppia ha provato a liberarlo usando un po’ di olio per bambini, ma niente. É a quel punto che i due avrebbero portato la figlia al pronto soccorso, hanno notato che il suo dito aveva iniziato a sanguinare.

foto_bimba_dito_pallina

La piccola al pronto soccorso

Giunti nella struttura, ai genitori è stato risposto che il medico non poteva trattare Andi, ma ha esortato i genitori a portare la piccola in un ospedale per bambini. Quando sono arrivati ​​lì, la piccola stava piangendo per il dolore.

Portata all’ospedale pediatrico

All’ospedale pediatrico, i medici dissero ai coniugi Jackson che avrebbero dovuto operare la piccola per sfilarle il dito dalla pallina di Natale. Poi, il tragico annuncio degli esperti: Andi rischiava di perdere il dito.

La piccola rischiava di perdere il dito

Non possiamo dire che il suo dito sarà salvato, non possiamo garantirlo“, ha ricordato il medico alla signora Jackson. L’operazione è durata cinque ore, i dottori hanno rimosso il dito dalla campanella usando uno strumento che i genitori hanno definito “pinze ad ago ad alta tecnologia“.

Andi fortunatamente è riuscita a tenere il dito, ora ha lasciato l’ospedale ed avrà bisogno di un po’ di riabilitazione per tornare a muoverlo correttamente. La piccola non è la prima a essere danneggiato da qualcosa di simile. Secondo la US Consumer Product Safety Commission, tra novembre e dicembre 13.000 persone sarebbero rimaste ferite da decorazioni natalizie.

L’allarme dei genitori

Ora i genitori di Andi sperano che altre coppie siano in grado di imparare da questa storia ad identificare meglio le cose apparentemente innocue come pericoli per i bambini.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *