foto_bambina

Luna: origine, significato e onomastico del nome

Nome per bambina: Luna

Il nome Luna è assolutamente moderno, e il significato deriva dal latino “lùna”, che ha la medesima radice di “lux”, ovvero luce. Il significato è il medesimo anche per nomi come Selene, e Chandra, che perlopiù è usato negli Stati Uniti d’America.

Nel 1400 il nome era utilizzato in alchimia per riferirsi all’argento; in più, nella mitologia romana, Luna era il nome di una divinità corrispondente proprio a Selene. Esiste un omografo di origine ebraica, che significa “abitante”. Tra le altre varianti spicca anche Lunetta, e non a caso si ricorda l’attrice Lunetta Savino.

Caratteristiche delle bambine di nome Luna

Chiamare una bambina Luna, la lega inevitabilmente alle caratteristiche del noto satellite del pianeta Terra. Una mamma, infatti, auspica di conferirne le medesime connotazioni caratteriali; la Luna, non a caso, è luminosa e bella, e quindi si da alle neonate un nome augurale e di buon auspicio affettivo.

Come per i nati di Lunedi, alcuni attribuiscono alle bambine di nome Luna le caratteristiche di lunaticità, e quindi potrebbero cambiare idea facilmente, o compromettere la propria capacità decisionale, poiché guidate da emozioni contrastanti, e mai uguali nel tempo.

Diffusione del nome Luna

Diffusione del nome Luna

Il nome è molto utilizzato in tutto il mondo; in particolare compare nelle classifiche dei 100 nomi più utilizzati dalle coppie per le loro figli in Belgio, Olanda, Portogallo, Croazia, Francia e Svizzera. Il massimo della sua diffusione resta comunque in Danimarca.

In Italia, invece, ci sono poco meno di 700 Luna, circa lo 0.0011% della popolazione italiana; non molte, infatti è solo il 1.275esimo nome usato nella penisola italiana. La maggioranza, ovvero il 23.4 % si trovano in Lombardia, mentre solo l’1.6% in Sicilia.

Luna: onomastico

L’onomastico viene celebrato il primo di Novembre, in occasione della festa di Ognissanti. Il nome, infatti è adespota, ovvero non correlato a nessuna figura Santa per la Chiesa Cattolica.

Ostetrica, appassionata di ricerca clinica e scientifica. Sognatrice convinta, viaggio più del tempo che ho a disposizione e leggo libri nei rari momenti liberi che mi ritaglio. Scrivo e parlo tanto (troppo!) perché credo nell'enorme potere che ha l'informazione, e soprattutto nella forza che ogni donna ha nel mettere al mondo il proprio bambino. Email: c.lumia@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *