foto_gravidanza

Lassativi in gravidanza per combattere la stitichezza

Lassativi in gravidanza

Spesso in gravidanza si incorre in svariati problemi intestinali; essi sono correlati ai cambiamenti dell’apparato digerente, all’alimentazione e alla quantità di ormoni circolanti. La stipsi è uno dei disagi che possono accompagnare la futura mamma, che addirittura a termine può anche avere paura di andare di corpo, e richiedere un lassativo immediato. Comunque, per evitare che sia troppo repentino, è meglio preferire un lassativo naturale; ad esempio, durante la gestazione, lo psillio è molto indicato per la stitichezza, anche in allattamento.

Stitichezza in gravidanza

La stipsi in gravidanza colpisce il 50% delle donne; il motivo è dovuto all’aumento di progesterone circolante che come impedisce le premature contrazioni uterine, riduce anche quelle gastro-intestinali, rendendo gli organi “pigri”.

Stitichezza rimedi

Come già detto, i rimedi immediati sono sconsigliati perché causano contrazioni, uterine e intestinali, molto dolorose. Il mal di pancia che ne scaturisce può essere confuso con un travaglio in atto. Allora come ammorbidire le feci? Di solito con i liquidi, come l’acqua in primis, oppure succhi di frutta e latte caldo.

Stitichezza rimedi

Supposte di glicerina

Le supposte di glicerina vengono definite un lassativo potente, e non privo di controindicazioni anche in gravidanza. Ecco perché dovrebbero essere applicate solo in caso di estrema necessità; esse, infatti, attirano acqua nel lume rettale, sollecitando un immediato e intenso movimento intestinale, molto fastidioso.

Semi di lino

Tra i rimedi per andare in bagno vi sono i semi di lino in gravidanza. Essi sono una pianta a effetto lubrificante, e cioè dei lassativi meccanici, che a contatto con l’acqua sono in grado di aumentare il loro volume fino a creare una specie di sostanza gelatinosa. Quest’ultima ammorbidisce le feci.

Clistere in gravidanza

Quando ci si chiede come andare in bagno subito si pensa immediatamente al clistere. Il clistere in gravidanza è ormai caduto in disuso, poiché i rischi sono superiori ai benefici. Esso aumenta la motilità e la contrattilità intestinale e di riflesso può innescare le fibrocellule muscolari uterine; non a caso, le vecchie ostetriche, usavano proprio questo rimedio per indurre il travaglio.

Cibi contro la stitichezza

Oltre ai metodi per fare la cacca, spesso pericolosi, vi sono degli ottimi consigli alimentari da non sottovalutare. Cosa mangiare per andare in bagno? Il primo trucco è mai appesantirsi; inoltre è bene consumare alcuni tipi di cibi piuttosto che altri, che invece favoriscono la stitichezza in gravidanza.

Quindi come combattere la stitichezza? Prima di farmaci, o anche di rimedi naturali, è meglio correggere l’alimentazione e lo stile di vita; in particolare è bene avere una dieta ricca di fibre, verdura, frutta, legumi e cereali.

Ostetrica, appassionata di ricerca clinica e scientifica. Sognatrice convinta, viaggio più del tempo che ho a disposizione e leggo libri nei rari momenti liberi che mi ritaglio. Scrivo e parlo tanto (troppo!) perché credo nell'enorme potere che ha l'informazione, e soprattutto nella forza che ogni donna ha nel mettere al mondo il proprio bambino. Email: c.lumia@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *