foto_kevin_nome

Kevin: significato, origine, curiosità e onomastico del nome

Kevin significato

Il nome Kevin ha origini straniere ma è molto diffuso anche in Italia. Il nome inglese deriva dal termine irlandese Caoimhin. A sua volta questo termine deriva dal gaelico caomh. Questa parola vuol dire “grazioso”. Al nome è stato poi aggiunto un suffisso: il nome Kevin vuol dire “bambino grazioso”. Il significato del nome è davvero molto bello. Il nome è diffusissimo nei Paesi Anglosassoni. Infatti essendo di origine inglese è davvero molto utilizzato in Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda, ma anche negli Stati Uniti e in Australia.

Kevin

Il nome maschile Kevin è da sempre molto utilizzato anche in Italia. Da circa 20 anni il nome è molto amato dai genitori che spesso lo mettono ai propri figli. Nel 1999 sono stati chiamati così 881 bambini. Nel 2000 il numero è salito a 1002. Anche nel 2005 e nel 2008 il nome ha superato il numero 1000. Nel 2015 sono stati 912 i bambini chiamati Kevin. Il nome in questo anno si è posizionato al 52° posto nella classifica dei nomi più scelti in Italia. Il nome è molto diffuso, oltre che nei Paesi anglosassoni, in tante altre nazioni. Tra queste ci sono Francia, Messico, Svezia, Ungheria, Repubblica Ceca, Portogallo e Cile.

Kevin significato

Kevin onomastico

Quando si festeggia l’onomastico degli uomini che si chiamano Kevin? L’onomastico di Kevin è il 3 giugno. In questo giorno si venera san Kevin di Glendalough, un monaco cristiano irlandese. Secondo la leggenda, la madre, quando lo partorì non ebbe le doglie e non patì alcun dolore. Inoltre la neve che stava cadendo intorno alla casa si sciolse quando lui venne al mondo. San Kevin visse in un monastero a partire dall’età di 12 anni e divenne prete. Dopo essere fuggito dal monastero visse 7 anni cibandosi di ciò che trovava in natura. Fondò un monastero a Glendalough, attorno al quale venne costruito il villaggio. La leggenda dice che san Kevin morì all’età di 120 anni.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *