foto_bonus_bebè_confermato

Bonus bebè confermato dal Governo: 80 euro ai nati nel 2018-2019-2020

Il Governo ha deciso di rifinanziare il Bonus bebè per i prossimi 3 anni. Anche nel 2018, 2019 e 2020 i genitori potranno fare richiesta per il sussidio tanto utile per le famiglie italiane. La Legge di Bilancio nella prima bozza non prevedeva il bonus che era stato eliminato. Dopo le tantissime proteste delle famiglie e di molti partiti politici, il Governo ha deciso di reintrodurre il Bonus bebè nelle modifiche alla Legge di Bilancio 2018. Le famiglie potranno continuare a fare affidamento su questo sussidio così utile per sostenere varie spese.

Il partito che più si è battuto per la conferma del Bonus bebè è stato Alternativa Popolare. E proprio grazie all’insistenza del partito politico i genitori potranno continuare a fare affidamento sul prezioso bonus. L’annuncio della conferma del sussidio arriva proprio dalla Presidente dei senatori di Alternativa popolare-Centristi per l’Europa, Laura Bianconi, e dal senatore Marcello Gualdani, correlatore alla Legge di Bilancio.

“Siamo molto soddisfatti perché Alternativa popolare ha vinto la sua battaglia sul bonus bebè. Uscito dai radar della legge di Bilancio, invece sarà integralmente rifinanziato per il prossimo triennio”. hanno dichiarato la Bianconi e Gualdani. Fortunatamente in seguito alle tante pressioni di Alternativa popolare, il Governo ha scelto di rifinanziare il sussidio per i prossimi 3 anni. I bambini che nasceranno nel 2018, 2019 e 2020 saranno quindi inclusi nell’erogazione del Bonus bebè.

Bonus bebè confermato: ecco cosa prevede

Il bonus bebè prevede l’erogazione di 80€ mensili per le famiglie con reddito fino a 25.000€. L’erogazione del bonus è per un massimo di 3 anni e i requisiti devono permanere per tutto il tempo altrimenti il sussidio smetterà di essere erogato. Per le famiglie ancora più in difficoltà, ovvero quelle con Isee minore di 7.000€, il bonus prevede l’erogazione di 160€ mensili. Soldi che alle famiglie italiane servono per sostenere le inevitabili spese che ci sono nei primi anni di vita del bambino.

Molte famiglie avevano protestato di fronte all’eliminazione del Bonus bebè. Anche questo ha portato il Governo a cambiare idea sul sussidio così utile alle famiglie italiane. Niente più paura, adesso è confermato dalla Legge di Bilancio 2018: il Bonus bebè continuerà ad esistere!

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi) Email: g.carinci@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *