foto_meningite_bimbo_bergamo

Bergamo, bimbo di un anno muore di meningite: non si conosce il ceppo

I casi di meningite continuano a tormentare l’Italia. Negli ultimi anni sono davvero tantissime le persone colpite da questa malattia nella maggior parte dei casi fulminante. La meningite, ovvero un’infiammazione delle meningi, può essere più o meno grave. Quella virale ha un tempo di decorso clinico di 7-10 giorni: in poco tempo si riesce a guarire. Purtroppo però non si può dire la stessa cosa di quella batterica, che se contratta corrisponde quasi sempre a morte certa. Oggi un altro caso di meningite ha sconvolto l’Italia. A Bergamo è deceduto un bambino di solo un anno.

La famiglia del bambino è residente a Palazzago, in provincia di Bergamo. Il piccolo è stato portato dai genitori nella notte in ospedale. Ricoverato immediatamente presso l’anestesia pediatrica, il bambino già versava in condizioni gravissime. Purtroppo il bimbo di solo un anno non ce l’ha fatta ed è morto in seguito ad una nottata tremenda.

Questa mattina il piccolo è deceduto presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La diagnosi, sempre quella: meningite. Ad annunciare la morte del bimbo è stato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera.
Il piccolo, una volta giunto al pronto soccorso in situazioni disperate, è stato ricoverato. I medici hanno tentato il tutto per tutto, curando il bimbo con antibiotici che purtroppo non sono serviti a nulla. Non si sa ancora quale sia il ceppo di meningite che ha contratto il bambino.

Molte persone sono state sottoposte a profilassi

I contatti stretti del bambino sono già stati sottoposti a profilassi: in particolare 14 tra le persone che frequentavano il piccolo sono sotto controllo. Il bimbo non frequentava l’asilo nido. Anche all’interno dell’ospedale sono stati sottoposti a profilassi 17 operatori sanitari. Nell’ospedale Ponte San Pietro, dove il piccolo era stato portato nella giornata di ieri, 4 operatori sanitari sono stati sottoposti a controlli.

Giulio Gallera si è detto molto rattristato dalla vicenda e ha espresso vicinanza alla famiglia del piccolo. L’assessore al Welfare ha inoltre aggiunto: “Sono stati inviati presso il centro di riferimento regionale per le malattie invasive batteriche del Policlinico di Milano campioni per le indagini molecolari finalizzate al riscontro di positività per meningococco e la definizione del sierotipo”.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *