Kia Gott

Neonata di 11 mesi colpita da meningite: amputati 4 arti

La meningite è un’infiammazione delle meningi che nella maggior parte dei casi porta a conseguenze gravissime. Purtroppo sempre più spesso si sentono casi di bambini colpiti da meningite e molte volte le conseguenze sono davvero irreversibili, come nel caso di Kia Gott. La bimba è stata colpita da una forma gravissima di meningite ed è viva per miracolo, anche se non è ancora fuori pericolo.

Kia, una neonata di soli 11 mesi, vive a Wyke, nel West Yorkshire, con i suoi genitori. Quando la bimba aveva solo 9 mesi ha contratto una forma gravissima di meningite, a causa del batterio meningococco C. Quando i dottori hanno visto in che stato di salute si trovava la piccola Kia hanno parlato del caso peggiore che avessero visto negli ultimi 25 anni.

A Kia sono stati amputati tutt’e quattro gli arti

La bimba è stata sottoposta a tantissime operazioni per tentare di salvarle la vita. Alla piccola sono stati amputati tutt’e quattro gli arti. Fortunatamente le gambe sono state amputate soltanto in parte, fino al ginocchio.

A Kia potranno quindi essere messe delle protesi che partiranno proprio dal ginocchio. La bimba non era ancora vaccinata per il meningococco C. Questa vaccinazione è prevista ad un anno di età e quando si è ammalata la piccola aveva solamente 9 mesi.

foto_kia_gott

Kia potrebbe anche perdere la vista e l’udito. La meningite ha avuto sul suo corpicino piccolo delle conseguenze davvero gravissime. I medici sono comunque fiduciosi e credono di riuscire a salvare almeno la vista della bambina.

I medici sono stati chiamati dalla famiglia perché le vene della piccola Kia sono collassate, creando tantissime macchie di sangue nel suo corpo. Nel tragitto da casa fino all’ospedale la neonata ha avuto un arresto cardiaco.

Le sue condizioni si sono aggravate ancora di più. Una volta arrivata in ospedale, i medici hanno confermato che si trattava di setticemia da meningococco.


Leggi anche: 10 cose da sapere sulla meningite


Per la bambina è stata aperta una raccolta fondi. Sono stati raccolti oltre 25.000 dollari. I genitori della neonata, Vicky e Paul, sono grati a chi ha voluto aiutare la famiglia.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *