foto_incinta_40_anni

Avere un figlio a 40 anni: rischi e benefici

Avere un figlio a 40 anni

Diventare mamme a 43 anni o intorno a quell’età a volte significa decidere se mettere al mondo un secondo o un terzo figlio, ma nella maggior parte dei casi si tratta di scegliere di progettare una prima gravidanza. L’Italia, infatti, è uno dei paesi europei che ha il primato di primipare attempate per una serie di motivi. Le donne cercano prima di diventare indipendenti, di far carriera e poi di metter su famiglia. Inoltre, devono affrontare anche la difficoltà di trovare il partner giusto, affidabile, maturo e non è così facile riuscire a concepire prima dei quaranta anni.

40 anni

Le donne a 40 anni vivono una fase emotivamente molto delicata, in cui fanno un po’ un bilancio della loro vita vissuta fino a quel momento. Magari si sentono realizzate nel lavoro e vorrebbero un figlio o viceversa vogliono dedicarsi ai propri interessi e far valere le proprie capacità o pensano di avere ancor poche possibilità per allargare la famiglia. È un momento decisivo, in cui fare delle scelte per non aver alcun rimpianto e valutare i rischi e le opportunità di avere un bambino.

La prima cosa da fare, se la decisione è di procreare, è quella di recarsi da un ginecologo per effettuare tutti i controlli del caso in merito alla possibilità di una gravidanza preziosa. Il medico saprà indicare quali sono i momenti migliori per concepire e quali analisi e test effettuare per approfondire le capacità di generare della donna che arriva anche a desiderare una gravidanza a 45 anni.

Quarant’anni

Le quarantenni rispetto alle future mamme ventenni hanno una serie di motivi in più per avere paura di avere un figlio, perchè con l’aumentare dell’età i rischi da considerare sono di più. Innanzitutto si è meno fertili, anche perchè il numero di ovociti che ogni donna possiede è limitato, così come la loro qualità diminuisce con il tempo.

Una gravidanza a 42 anni comporta anche una possibilità maggiore di avere degli aborti spontanei o di sviluppare malattie come il diabete gestazionale o l’ipertensione. Bisogna però ricordare che i progressi della medicina consentono di tenere sotto controllo molte problematiche. Per cui se la voglia di maternità è molto forte e fisicamente il medico verifica che tutto funziona bene perchè non provarci e lasciarsi guidare dall’istinto e dall’amore?

Avere un figlio a 40 anni

Come rimanere incinta velocemente

Quanto tempo ci vuole per rimanere incinta? Questa è solo una delle tante domande che una donna a 40 anni si chiede prima di capire come avere un bambino. Gli esperti consigliano non solo di provarci nei giorni più fertili, ma di farlo spesso, perchè diventa tutto meno semplice con l’età matura. Gli stick di ovulazione possono aiutare a capire il periodo più giusto, ma a questo bisogna aggiungere anche una dieta equilibrata, un’attività fisica e una vita senza stress, per quanto è possibile.

Se questo non porta i frutti sperati ci sono altri metodi come la fecondazione assistita o l’adozione. La maternità è un dono e può avvenire a qualsiasi età, basta non arrendersi.

Laureata in Scienze della comunicazione lavoro da anni nella realizzazione di contenuti per il web per condividere esperienze e conoscenze. Scrivere per Passione mamma è un modo per trovare le soluzioni alle mie domande da genitore e per aiutare altre donne ad affrontare la maternità senza stress, ansie e timori, ma con gioia e serenità. Email: i.aurino@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *