foto_neonata

Antonella: significato e onomastico del nome

Antonella

Antonella è da considerarsi il diminutivo di Antonia, ovvero di derivazione della gens latina Antonius; l’origine del nome è probabilmente etrusca, e il suo significato appare incerto. Un’ipotesi, tra le più attendibili, afferma che volesse dire “inestimabile“, o meglio definire una donna “che combatte, o che affronta“.

Nel periodo Rinascimentale una tesi avvalorata, anche se poco possibile, ricollegava il nome alla parola greca anthos, che significa “fiore“. Il nome Antonella si è diffuso tra donne più adulte, mentre per le più piccole ha avuto un progressivo declino dal XIX secolo in poi.

Il nome sembrerebbe molto popolare in Cile e in altri paesi sudamericani. Secondo una ricerca epidemiologica, proprio in Cile nell’anno 2015 era l’ottavo nome più utilizzato per le nuove arrivate; in Italia, invece, è il 157°.

Antonella: frequenza italiana

In Italia esistono circa 1.100.000 di persone di nome Antonio; per questo è tra i primi 5 nomi più utilizzati, comprendendo anche le varianti maschili. Tra le varianti femminili, come Antonia, Antonietta e Antonella, siamo a circa 300.000 individui; al contrario, per Antonino e Antonina sono rispettivamente circa 190.000 e 90.000.

Antonella: onomastico

Antonella: onomastico

L’onomastico, per tutte le Antonella viene festeggiato il 13 Giugno; l’occasione è la celebrazione di Sant’Antonio da Padova, Sacerdote e Dottore della Chiesa Cattolica. Per altri, i festeggiamenti sarebbero anche il 17 Gennaio (Sant’Antonio Abate) o il 10 Maggio (Sant’Antonino).

Antonella: carattere

Tutte le donne di nome Antonella si contraddistinguono per il loro rigore e la loro fierezza. Sono anche coloro che difficilmente accettano la realtà per quella che è, poiché preferiscono fantasticare interiormente. Le Antonella, infine, non sempre hanno tanta fiducia in sé, cosa che le rende molto introverse.

Il colore di riferimento è il giallo, mentre l’animale è l’anatra e la pianta l’assenzio. Tra i personaggi che annoverano questo nome vi sono prevalentemente uomini, come gli Imperatori Romani Marco Antonio e Antonino Pio. Tra le donne, invece, dobbiamo aspettare la prima Antonia, festeggiata come martire il 29 Aprile.

Ostetrica, appassionata di ricerca clinica e scientifica. Sognatrice convinta, viaggio più del tempo che ho a disposizione e leggo libri nei rari momenti liberi che mi ritaglio. Scrivo e parlo tanto (troppo!) perché credo nell'enorme potere che ha l'informazione, e soprattutto nella forza che ogni donna ha nel mettere al mondo il proprio bambino. Email: c.lumia@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *