foto_neonato

Annunciano la nascita del figlio lanciando nello spazio un pallone-sonda

Annunciano la nascita del figlio lanciando nello spazio un pallone-sonda

La nascita di un figlio è sempre qualcosa di unico ed eccezionale. C’è chi preferisce la riservatezza, chi invece adora condividere la gioia con amici e parenti. Ci sono due genitori americani, però, che si sono superati. Lance ed Ashley, coppia della Virginia, hanno annunciato a tutto il pianeta l’arrivo del loro primogenito lanciando nello spazio un pallone-sonda.

L’incredibile esperimento

Incredibile, ma vero. I due, grazie all’aiuto di un gruppo di liceali appassionati di spazio, hanno prima costruito un pallone meteorologico, poi lo hanno lanciato nello spazio ad una distanza di 32 chilometri. A quel punto il pallone è esploso e si è aperto un paracadute interno, al quale era appesa una scimmietta di peluche.

foto_sonda_pallone

Le parole del papà

Patrick, il padre del bambino, è un cabarettista americano.”Quando sei così eccitato per qualcosa, vuoi dirlo al mondo! E noi così abbiamo fatto!“, ha detto orgoglioso il neo papà. “Siamo lieti di aver stabilito un nuovo record per un annuncio di genere. Non vediamo l’ora di vedere altre coppie a fare qualcosa di innovativo come abbiamo fatto noi“, ha continuato.

Come è stato possibile

I genitori hanno poi ringraziato il team di studenti grazie ai quali è stato possibile il curioso ed innovativo esperimento. “È stato un piacere collaborare con il team di studenti di Earth To Sky Calculus e dare il nostro contributo alla promozione dell’educazione STEM“, ha continuato l’uomo.

foto_pallone_sonda

Data del lancio non casuale

Anche la data scelta per il lancio del pallone-sonda, è di rilevante importanza. “La data di lancio è di grande importanza per noi, in quanto ha segnato il ventesimo anniversario della morte di mio padre: è stato un ottimo modo per celebrare la sua vita, così come l’arrivo imminente del nostro bambino, e creare un ricordo duraturo, che il nostro il bambino sarà in grado di guardare indietro con affetto” ha aggiunto.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *