sids

Allattare per due mesi riduce il rischio di SIDS nel bambino

Allattare per due mesi riduce il rischio SIDS

L’allattamento al seno per almeno due mesi riduce il rischio di SIDS. Questo il risultato di una recente ricerca americana, condotta presso l’Università della Virginia. Le autrici dello studio promuovono l’allattamento al seno per i suoi benefici ed “effetti protettivi”.

La sindrome della morte improvvisa

Allattare al seno ha i suoi benefici sul bambino e questo è risaputo. Ma una recente ricerca americana ha scoperto addirittura che l’allattamento per due mesi permetterebbe di ridurre il rischio di SIDS.
Stiamo parlando della sindrome della morte improvvisa, comunemente detta “morte in culla” e che in inglese viene tradotta con l’espressione Sudden Infant Death Syndrome (SIDS).

Un fenomeno che si manifesta provocando la morte del neonato soprattutto nel suo primo anno di vita e che non ha ancora una valida spiegazione scientifica. La scienza però si sbilancia affermando che il perché risiede in una anomalia cerebrale congenita.

Il bambino, dunque, è apparentemente normale e sano ma presenta delle difficoltà nella regolazione dei ritmi cardiaci, respiratori o del proprio organismo in generale.

La SIDS è ancora oggi, anche nei paesi più sviluppati, una delle maggiori cause di mortalità infantile. C’è anche da dire però che i casi di morte improvvisa si sono ridotti considerevolmente negli ultimi venti anni.

neonato_dorme

La ricerca

La ricerca proviene dagli Stati Uniti ed è stata pubblicata sulla rivista Pediatrics. Le autrici sono i professori Fern Hauck e Rachel Moon dell’Università della Virginia. Per la ricerca condotta sono stati analizzati ben otto studi internazionali, controllati 7000 neonati e quasi 2000 casi di SIDS.

I risultati sono sorprendenti. Infatti, a quanto pare l’allattamento per due mesi ridurrebbe del 40% il rischio di “sindrome della morte improvvisa”. Non solo, più si allatta più si “protegge” il bambino: ad esempio, sei mesi di allattamento porterebbero la riduzione del rischio al 60%.

Il Dott. Hauck ha affermato: “vogliamo incoraggiare tutte le madri ad allattare i loro bambini il più a lungo possibile“.

Sono un'educatrice per l'infanzia. Adoro i bambini ed il loro fantastico mondo. Lavoro attualmente in un asilo nido ed ho ampia esperienza nel campo dell'animazione e dei servizi ricreativi in generale. Pronta per iniziare anche quest'avventura con Passione Mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *