stracchino in gravidanza

Squacquerone in gravidanza si può mangiare

Squacquerone in gravidanza

Lo squacquerone è un formaggio tipico a pasta molle prodotto con latte vaccino in Emilia-Romagna nei territori compresi tra le province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Bologna e parte del territorio ferrarese. Di origine contadina, questo formaggio viene prodotto tutto l’anno secondo le antiche tecniche tradizionali. In commercio si trovano altri tipi di formaggi freschi con la dicitura “Squacquerone” senza l’aggiunta “di Romagna” ed hanno caratteristiche diverse.

Squacquerone

Lo Squacquerone viene prodotto con latte di mucca intero pastorizzato e appartiene al gruppo dei formaggi a pasta cruda. Ha un colore bianco perlato e una consistenza molle. Non ha crosta, è cremoso e spalmabile. Si tratta di un formaggio fresco, senza stagionatura e non tiene la forma.

La morbidezza, cremosità e spalmabilità dello squacquerone dipendono dal tipo di latte usato. Ovvero un latte povero di grassi e proteine in base al regime alimentare seguito delle bovine da cui viene ricavato.

Nutrizionalmente parlando è una buona fonte soprattutto di calcio, amminoacidi essenziali e vitamina B2 oltre a contenere lattosio.

squacquerone in gravidanza

Formaggi in gravidanza

Lo squacquerone è un formaggio microbiologicamente sicuro, infatti il rischio di contaminazione batterica patogena è molto limitato durante la fase di produzione. Per queste sue caratteristiche e per il fatto di essere prodotto con latte pastorizzato lo squacquerone è tra i cibi che in gravidanza può essere tranquillamente consumato, l’importante è conservarlo bene in frigo, a una temperatura compresa tra 0 e 6 °C.


Leggi anche: Formaggi in gravidanza, 4 regole fondamentali da seguire


Cibi da evitare in gravidanza

Quali sono gli alimenti da evitare in gravidanza? In realtà con qualche semplice accortezza nei confronti dei cibi crudi, o comunque poco cotti o non pastorizzati, è possibile mangiare tutto. Basta puntare alla massima igiene e pulizia degli alimenti, la giusta cottura e proporzione nell’arco della giornata. Bisogna accertarsi della qualità, la freschezza, la provenienza, il confezionamento e la preparazione di ogni singolo alimento.

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *