foto_arance

Spremuta d’arancia in gravidanza

Spremuta d’arancia in gravidanza

In gravidanza alcuni cibi e bevande sono da evitare. Ci sono infatti alimenti che possono nuocere alla salute del feto o della stessa mamma. Tra i cibi che invece fanno benissimo c’è la frutta. Uno di questi cibi è senza dubbio l’arancia e gli agrumi in generale. Gli agrumi, e in particolare le arance, contengono tantissime vitamine, in particolare la vitamina A, la vitamina C e la vitamina B. Per questo motivo le arance in gravidanza sono un ottimo alleato delle neo mamme. Grazie alle tante proprietà delle arance, la donna, che durante la gravidanza è più debole, si sente in forza e può affrontare al meglio i 9 mesi. Le arance possono essere assunte anche sotto forma di spremuta.

Spremuta d’arancia

Spremute d’arancia benefici: oltre a mangiare l’arancia, questo buonissimo frutto può anche essere spremuto e assunto quindi come succo. Secondo alcuni studi, il succo d’arancia previene il parto prematuro. Oltre ad avere quindi tantissime vitamine, le spremute d’arancia aiutano anche la mamma ad arrivare al termine del tempo previsto per il parto.

La spremuta di arance può essere bevuta anche a colazione o durante un aperitivo con le amiche al bar. Ovviamente il succo contiene tantissimi nutrienti buoni se fatto con delle arance fresche: meglio quindi non acquistare succhi di frutta in gravidanza già confezionati, che hanno tantissimi conservanti e coloranti.

spremuta d'arancia in gravidanza

Arance

Arance proprietà: le arance fanno bene e, come abbiamo già sottolineato, contengono tante vitamine. Ma precisamente a cosa servono le tante vitamine che questi agrumi contengono? La vitamina A migliora la vista, reidrata la pelle e protegge dalle infezioni.

La vitamina B favorisce la digestione. La vitamina C rafforza le difese immunitarie, proteggendo la mamma da raffreddori e influenze. Allo stesso modo sempre la vitamina C favorisce l’assorbimento di ferro, che spesso in gravidanza viene a mancare. Quindi: sì alle arance in gravidanza!

Cosa mangiare in gravidanza

Cosa si può mangiare in gravidanza? La frutta in gravidanza fa benissimo al feto, in particolare gli agrumi. Oltre le arance, anche mandarini, pompelmi e limoni sono ottimi alleati della donna in dolce attesa.

Il pompelmo è ricco di vitamine, fibre e sali minerali come calcio, potassio, fosforo, sodio e magnesio. È un ottime digestivo, disinfettante e antinfiammatorio. Il pompelmo stimola la corretta produzione dei succhi gastrici, favorendo il funzionamento del fegato e dei reni. Contiene i flavonoidi, degli antiossidanti che aiutano il funzionamento del fegato e difendono dalle malattie cardiovascolari. Ha inoltre proprietà antisettiche e antibiotiche conferite dalla fenilalanina, un amminoacido.

I mandarini hanno vitamina A, B e C. Contengono ferro, potassio, magnesio, calcio, fibre e acido folico. Hanno inoltre la vitamina P che favorisce la diuresi.

arance

Cosa non mangiare in gravidanza

Cosa non si deve mangiare in gravidanza? In gravidanza vanno evitati i cibi che fanno male al feto o che possono creare problemi alla mamma. Se non si è immuni alla toxoplasmosi sono da evitare le verdure crude che possono contenere il toxoplasma gondii. Sempre per lo stesso motivo sono da evitare le carni crude, come gli affettati. Le carni vanno cotte molto bene.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *