foto_bimba

Serena: significato, origine e onomastico del nome

Serena significato

Serena è un nome italiano non tra i più diffusi, nonostante sia molto bello. Il nome Serena deriva dal greco Xerus, poi tradotto in latino in Serenus. Inizialmente il suo significato era “secco”, anche se poi è stato utilizzato sempre più per l’aggettivo “tranquillo”. Il significato che ha assunto il nome Serena è proprio quello di “tranquilla, senza preoccupazioni”, tanto che in Italia viene utilizzato come aggettivo per indicare appunto uno stato d’animo calmo. Il nome, in passato molto utilizzato, oggi sta perdendo un po’ della sua popolarità.

Serena

Il nome Serena nel 2004 è stato il 27° nome più scelto in Italia: in questo anno il nome è stato dato a 1998 bambine. Nel 2015 il nome è sceso al 42° posto: 1117 neonate sono state chiamate così in questo anno. Nonostante abbia perso un po’ di popolarità, rimane comunque nella classifica dei 50 nomi più utilizzati.

Attualmente in Italia ci sono circa 25.000 donne che portano questo nome così bello. Serena è diffuso in alcune varianti come ad esempio Serenella. A volte viene utilizzatopure per gli uomini con il maschile Sereno, ma risulta essere un nome piuttosto raro.

serena

Serena onomastico

Quando si festeggia la festa di santa Serena? Solitamente santa Serena viene venerata il 16 agosto. In questo giorno viene ricordata santa Serena di Roma. Secondo la tradizione, la santa fu moglie dell’imperatore Diocleziano.

Santa Serena intervenne a favore dei cristiani nelle persecuzioni messe in atto dal marito Diocleziano. La santa cercò di proteggere e salvare i cristiani. Per questo motivo santa Serena fu ripudiata e in seguito lei stessa perseguitata dal perfido marito. La tradizione vuole che Serena morì martire proprio per mano di Diocleziano.

Ci son altre date per festeggiare l’onomastico di Serena: 23 febbraio, giorno di san Sereno di Sirmo, 2 agosto, giorno di san Sereno di Marsiglia e 7 dicembre, giorno di santa Serena di Spoleto.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *