foto_san_diego

San Diego onomastico e significato

San Diego onomastico

Diego è un nome molto diffuso in Italia. Negli ultimi anni questo nome ha conosciuto una vera e propria espansione. Infatti si è passati da 1.052 nati nel 1999 ai quali è stato dato questo nome, a 2.899 bambini nel 2015 chiamati così. Il nome nel corso degli anni 2000 ha conosciuto quindi una notevole espansione che ha portato Diego ad essere un nome molto popolare. Nel 2015 è risultato essere il 18° nome più scelto per i maschietti. L’onomastico di chi porta il nome Diego si festeggia il 12 novembre. In questo giorno si venera San Diego d’Alcalà, un religioso con una storia bella e particolare.

San Diego

San Diego d’Alcalà è stato un religioso spagnolo, vissuto nel ‘400. Dell’infanzia di San Diego non si sa molto. Sappiamo solamente che una volta deciso di dedicare la propria vita a Dio, San Diego iniziò a predicare cercando di far convertire la gente.

Particolare importanza ebbe la sua missione presso le isole Canarie. Lì San Diego insegnò la parola di Dio agli indigeni, facendoli convertire. Inoltre difese le popolazioni locali dai soprusi dei coloni. Nel 1450 San Diego partì alla volta di Roma per il Giubileo.

Durante questo anno Roma fu infestata dalla peste. San Diego allora dedicò il suo tempo agli ammalati. Portò i viveri a chi ne aveva bisogno e curò gli infermi. Una volta tornato in Spagna San Diego decise di trascorrere gli anni che gli mancavano in contemplazione.

San Diego d’Alcalà morì nel 1463. Il suo culto è molto forte soprattutto in Spagna, terra di origine di questo religioso.

San Diego onomastico

Diego significato

Ma qual è il significato del nome Diego? Ci sono due teorie a riguardo. Secondo la prima il nome sarebbe un’abbreviazione del nome Santiago, che in italiano vuol dire Giacomo.

Secondo un’altra e più sostenuta teoria, Diego deriverebbe da una parola greca poi latinizzata, ovvero Didacus. Se le origini fossero davvero queste, Diego vorrebbe dire “colto, istruito”.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *