Ritardo ciclo 10 giorni: come capire se si è incinta

Ritardo ciclo 10 giorni

Nonostante il ciclo mestruale nella maggioranza delle donne abbia una cadenza di 28-30 giorni, si considera regolare un ciclo di durata compresa fra i 25 e i 36 giorni. Una volta stabilita la ritmicità con la quale si presentano le mestruazioni, un ritardo viene definito sulla base della mancata comparsa del flusso rispetto al giorno in cui si sarebbe atteso.

Ritardo ciclo

Il mestruo in un ciclo regolare si presenta in media ogni 28 giorni. Intorno al 14esimo giorno avviene l’ovulazione e l’ovulo, in assenza di fecondazione nei giorni fertili, viene espulso insieme al tessuto endometriale in eccesso con le mestruazioni. Tuttavia è possibile che almeno una volta nella vita, la donna si accorga di avere un ritardo del ciclo che, nella quasi totalità dei casi non è indice di alcuna patologia o disfunzione.

Ritardo mestruale

Se il ciclo non arriva e si esclude una gravidanza, bisogna indagare sulle possibili cause considerando che queste sono per lo più transitorie. Fisiologicamente, l’assenza di ciclo denota una mancanza totale o temporanea dell’ovulazione. Tuttavia, le cause del ritardo mestruale possono essere diverse.

Ciclo in ritardo

Il test è negativo ma niente ciclo? Forse è opportuno calcolare i giorni che sono trascorsi dalla data delle ultime mestruazioni in quanto probabilmente si è verificato un errore di calcolo.
In assenza di mestruazioni, se non si avvertono i sintomi premestruali, si consiglia di aspettare qualche altro giorno prima di allarmarsi. Dopo circa 7 giorni di ritardo rispetto alla data prevista è consigliabile sentire il proprio medico.

ciclo in ritardo

Ritardo ciclo mestruale

Quanto può ritardare il ciclo? Che siano 3 o 4 giorni di ritardo,poco importa. Se siamo in cerca di una gravidanza possiamo fare un test di gravidanza già dopo 5 giorni di ritardo.

Se il ciclo è in ritardo e si hanno anche perdite bianche, si possono sospettare una varietà di cose, alcune non patologiche,altre riconducibili ad un’infezione. Le perdite bianche rientrano tra i primi sintomi di gravidanza e saranno inodore.

Esse sono da distinguere dalle infezioni batteriche causa di vaginiti o infezioni micotiche, come quelle da candida. In questi ultimi due casi le perdite saranno di consistenza particolare e odore sgradevole.

Cause ritardo ciclo

-Un ciclo saltato può essere dovuto ad un’ovulazione più tardiva, che fa slittare di qualche giorno l’inizio delle mestruazioni.

-Lo stress è una delle cause più frequenti di un ritardo mestruale. Infatti, in condizioni di stress, il nostro sistema nervoso secerne oppioidi naturali che bloccano a livello ipofisario la sintesi di LH e FSH, ormoni responsabili dell’ovulazione ovarica.

-Problemi di peso, in eccesso o in difetto possono alterare la ritmicità mestruale. Ritornare al peso normale generalmente risolve il problema.

-Patologie tiroidee o a carico dell’apparato riproduttivo, come la sindrome dell’ovaio policistico, possono determinare squilibri nel ciclo mestruale.

Mestruazioni in ritardo

Anche se non raccomandato, è possibile ritardare l’arrivo delle mestruazioni volontariamente. Le donne che assumono anticoncezionali, per esempio, possono far saltare il proprio ciclo mestruale non facendo la settimana di sospensione prevista e cominciando un altro blister subito dopo quello in corso.

Testarda e curiosa, sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Trascorro il mio tempo libero viaggiando: adoro sorprendermi osservando fenomeni naturali o ciò che l'uomo è riuscito a creare nei secoli. Laureata in Ostetricia e Masterizzata in Management e Coordinamento, ho deciso di scrivere su PassioneMamma per condividere con voi le mie conoscenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *