foto_femmina_maschio

Nome più diffuso in Italia: qual è quello maschile e quello femminile

Nome più diffuso in Italia

“Nomen omen”, dicevano. Ovvero “un nome un destino”. Scegliere il nome per un neonato non è semplice proprio perché significa dargli un’identità. E poi, si sa, il nome dura per sempre. È questo suo essere eterno a rendere la scelta tanto ardua. Tra numerosi nomi, quale scegliere? Quale sarà quello giusto? E soprattutto qual è quello più usato in Italia da maschio e da femmina?

Nomi maschili

Per quanto riguarda i nomi maschili, il grafico Istat (aggiornato al 2015) vede al primo posto il nome Francesco. Nel 2015, infatti, 8.763 bambini sono stati battezzati in questo modo.

Francesco, il cui significato è “proveniente dalla Francia“, è un nome molto importante e non è difficile capirne il motivo. Molto diffuso in Italia è il culto di San Francesco: il religioso è infatti il patrono della Penisola.

Leggi anche: Nomi maschili particolari

Francesco conobbe una vera e propria conversione in seguito alla quale cominciò a dedicarsi ai poveri, ai bisognosi, agli ammalati. Il suo onomastico viene celebrato il 4 ottobre.

nomi maschili

Leggi anche: I nomi maschili italiani più belli

Quali sono gli altri nomi per bambini più usati? Il secondo nome più diffuso tra i maschietti è Alessandro, ossia “colui che salva“. Chi porta questo nome è una persona positiva, avventurosa e motivata nella vita. Il personaggio più importante che porta questo nome è Alessandro Magno, militare nonché celebre re macedone.

Al terzo posto troviamo invece Mattia. Nel 2015, 6.402 bambini sono stati chiamati Mattia, “dono di Dio“. Mattia, simile a Matteo, ha in sé il nome di Dio – Teo -, pertanto coloro che portano questo nome sono persone speciali, divine.

Infine, i nomi da maschio che seguono nella classifica stilata dall’Istat sono: Lorenzo (6.389 bambini così battezzati nel 2015), Leonardo (6.144), Andrea (6.047) e Gabriele (5.469).

nome più diffuso in italia

Leggi anche: Nomi inglesi maschili

Nomi femminili

Nomi da bambina, quali sono i più usati? Per le bambine, il nome che compare al primo posto è Sofia. Ben 7.191 bimbe nate nel 2015 portano questo nome. Anche in questo caso non è difficile individuarne il motivo. Sofia è un nome semplice, breve e dal suono così dolce, delicato. Esso significa “sapienza” e il suo onomastico si festeggia il 30 aprile.

Leggi anche: Nomi femminili antichi da dare ad una bimba

Al secondo posto compare Aurora, “luminosa“. Chi porta questo nome ha una personalità creativa, ma è soprattutto equilibrata poiché nel suo nome, contiene la sezione aurea, ovvero la proporzione ideale con la quale costruire le opere d’arte affinché siano armoniose. Il suo onomastico si festeggia il 20 ottobre.

Tra i nomi da femmina, al terzo posto vi è il nome Giulia, persona introversa e riflessiva.

Infine, seguono altri nomi italiani da bambina: Giorgia, Alice, Martina ed Emma.

Leggi anche: Nomi femminili da scegliere

Nelle classifiche dei nomi maschili e femminili più utilizzati troviamo quindi nomi perlopiù classici. Scegliere di dare un nome comune al proprio figlio significa rispettare una tradizione e, in certo senso, andare sul sicuro. Un nome comune, infatti, non stanca a lungo andare. E soprattutto non tramonta mai; non diventerà mai obsoleto o “troppo particolare”. I nomi comuni stanno bene lungo ogni stagione della vita.

nomi femminili

Sono laureata in Scienze dell'educazione e sono appassionata di lettura e di scrittura: scrivo da quando ero bambina, metto nero su bianco tutto ciò che mi passa per la testa! PassioneMamma è diventata l'occasione per unire la mia più grande passione alle riflessioni sui più piccoli, il cui mondo mi affascina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *