modifiche decreto vaccini

Nessuna relazione tra vaccini e autismo: lo dice la Cassazione

Si torna a parlare di vaccini e di correlazione tra quest’ultimi e l’autismo. Sembra che tra vaccini e autismo non ci sia proprio alcuna relazione. A confermarlo è la Cassazione, secondo cui non si sarebbe relazione tra vaccini e l’autismo. In questo modo pone fine ad una questione trascinata ormai da parecchio tempo. Nello specifico sembra che la Cassazione abbia respinto il ricorso di due genitori di un bambino autistico.

Agli stessi sembra non sia stato riconosciuto l’indennizzo previsto dalla legge del 1992 sui danni da vaccinazione. Non sembra sia stato dimostrato il nesso tra la malattia e la somministrazione del vaccino.

Nello specifico, il bambino sarebbe stato vaccinato con antipolio di tipo Sabm, DTP (antidifterica, antitetanica e antipertosse) e MPR ovvero morbillo, parotite e rosolia negli anni compresi tra il 1998 e il 2003. In un primo momento, in primo grado il Tribunale di Pesaro aveva dato ragione ai genitori.

Poi la Corte di Appello di Ancona, però, ha riconosciuto che non vi sono elementi decisivi che in realtà possono dimostrare il fatto che i vaccini causano l‘autismo. Il ricorso dei genitori è stato giudicato inammissibile da parte della Cassazione. Questi chiedevano un risarcimento dai danni provocati dalle vaccinazioni che, secondo quanto riferito dagli stessi, avrebbe causato l‘autismo al figlio.

Nessuna relazione tra vaccini e autismo, Cassazione respinge ricorso di due genitori

La sentenza

“La prova a carico dell’interessato ha ad oggetto l’effettuazione della somministrazione vaccinale e il verificarsi dei danni alla salute e il nesso causale tra la prima e i secondi, da valutarsi secondo un criterio di ragionevole probabilità scientifica, mentre nel caso il nesso causale costituisce solo un’ipotesi possibile“. È questo quanto si legge nella sentenza della Cassazione, con la quale è stato rifiutato il ricorso.

La decisione della Cassazione sembra sia stata presa in seguito ad alcune risultanze della perizia di un consulente incaricato dallo stesso Tribunale. Dunque, in conclusione, secondo i giudici non esistono prove che possano dimostrare che il vaccino causa l’autismo.


Leggi anche: Gravidanza e autismo, come sono legate le due cose


Per chi non lo sapesse, l’autismo è un disturbo dello sviluppo neurobiologico che impedisce a chi ne soffre di interagire in modo “normale” con le altre persone e con l’ambiente.

Non è la prima volta, comunque, che la Cassazione ha respinto ricorsi presentati da genitori. Anche in altre occasioni, tranne qualche eccezione, la Suprema Corte non ha riconosciuto alcuna relazione tra vaccinazione e autismo.

Ho studiato Servizio Sociale, ma da oltre 5 anni lavoro nella realizzazione di contenuti per il web. Ho 33 anni e sono appassionata da sempre di scrittura, mi sono affiancata a questo lavoro perché mi permette di apprendere e condividere con gli altri importanti notizie e contenuti. Sposata da due anni, adesso il mio sogno è quello di diventare mamma. Amo i bambini e questo mi ha spinto a scrivere per Passione mamma, dove non soltanto posso condividere le mie conoscenze ed esperienze, ma posso anche apprendere tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *