embrione

Impianto embrione: come funziona il concepimento

Impianto embrione

Ciclicamente il sistema riproduttivo della donna produce il gamete femminile, ovvero un ovocita. Quest’ultima cellula, contiene metà del corredo cromosomico di una normale cellula umana. Essa viene prodotta al fine di potersi unire al gamete maschile (lo spermatozoo) dando vita ad una cellula con corredo cromosomico completo (46 XX o 46 XY). La produzione dell’ovocita e suo successivo rilascio avviene a livello delle gonadi femminili, sotto l’azione di un complesso sistema neuro-ormonale.

Fecondazione

Come avviene la fecondazione? La fecondazione umana avviene generalmente a livello dell’ampolla tubarica. Successivamente allo scoppio del follicolo, e dunque al rilascio dell’ovocita, può avvenire la fecondazione da parte dello spermatozoo. All’interno del liquido spermatico, sono contenuti da 20 a 200 milioni di spermatozoi per millilitro di eiaculato. Il volume medio dell’eiaculato si aggira tra i 2 ed i 5 ml.

impianto embrione

Ovulazione e concepimento

La straordinaria numerosità,mobilità e durata degli spermatozoi rappresenta una caratteristica essenziale per garantire la riuscita della fecondazione. Come avviene il concepimento? Gli spermatozoi si trovano dinanzi ad una serie di ostacoli, primo tra tutti il muco cervicale. Soltanto la parte di essi che riuscirà a sfuggire a questa sostanze vischiosa, procederà verso le tube di Falloppio.

Dunque, dei 300 milioni circa di spermatozoi riversati in vagina, soltanto poche centinaia riusciranno a raggiungere l’ovocita. Di questi, uno solo potrà, eventualmente, penetrare la membrana cellulare. L’uovo fecondato va poi incontro a tutta una serie di trasformazioni necessarie allo sviluppo della nuova vita.

Nidazione

La fase che precede l’annidamento a livello della mucosa uterina include il periodo che va da quando avviene il concepimento, fino al 17° giorno (quando avviene l’impianto). In questa fase lo zigote va incontro ad una serie di divisioni cellulari formando la morula. La morula dopo circa 5-6 giorni dal concepimento raggiunge l’utero, forma la blastocisti ed inizia l’annidamento dell’ovulo, o meglio l’attecchimento embrionale.

fecondazione

Successivamente la blastocisti penetra nello stroma endometriale. In questa fase le cellule sono totipotenti, perciò eventuali danni possono provocare la morte di una o più cellule. Se il danno interessa tutte le cellule si verificherà un aborto, altrimenti le cellule danneggiate verranno perse e rimpiazzate da altre cellule totipotenti, senza alcun danno per l’embrione. Dopo il 17° giorno dal concepimento inizia la differenziazione embrionale con lo sviluppo degli organi.

Quanto dura l’ovulazione

L’ovulazione quanto dura? Potrebbe essere importante conoscere quanti giorni dura l’ovulazione, ai fini del concepimento? Si può ovulare in gravidanza? Considerando che il fine ultimo dell’ovulazione è proprio la riproduzione, abbiamo già la risposta all’ultima domanda. Per il resto, può essere utile conoscere il proprio ciclo ovarico, sapere quando avviene l’ovulazione e quanti giorni fertili comprende.

Chi cerca una gravidanza si affida in primis a questo metodo, cerchiando sul calendario i giorni che vanno dal 10° al 16° giorno del ciclo mestruale. Questo periodo così vasto è dovuto al fatto che ogni donna ha una durata del ciclo differente. Focalizzare questo periodo come quello più fertile per la coppia è un passo importante per chi desidera avere un bambino.

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *