foto_misurare_febbre

Febbre senza sintomi bambini: come riconoscerla

Febbre senza sintomi bambini

Durante il cosiddetto cambio di stagione gli episodi di febbre nei bambini non mancano. Questi eventi sono causati dagli sbalzi di temperatura che tendono ad indebolire le difese immunitarie. L’adulto generalmente ha una temperatura corporea compresa tra i 36°C e i 37°C. Essendo un valore soggettivo, non tutti presentano gli stessi sintomi quando hanno la febbre.

Febbre sintomi. I sintomi della febbre, come anticipato, variano da soggetto a soggetto. In linea generale, alcuni segnali dovuti allo stato febbrile sono:

– mal di testa,
– brividi,
– perdita di appetito,
– dolori muscolari,
– stanchezza e debolezza.

Quanto dura la febbre? La durata della febbre dipende dal motivo per il quale essa si è presentata. Se si hanno delle preoccupazioni dovute alla durata del malessere è consigliato mettersi in contatto con il proprio medico.

Febbre

Cause febbre. Perchè viene la febbre? Essa è un vero e proprio meccanismo di difesa per il corpo umano. Infatti, quando esso viene attaccato da virus e batteri, la temperatura corporea tende ad alzarsi in modo da debellare l’infezione in atto.

febbre senza sintomi bambini

Febbre alta

Febbre alta cause. «Il rialzo della temperatura corporea è quindi un segno che l’organismo sta attuando i propri meccanismi di difesa contro un’infezione e non è essa stessa la malattia», sostiene il professor Gian Vincenzo Zuccotti.

Febbre alta bambini

Temperatura corporea bambini. La temperatura corporea nei bambini si aggira attorno ai 36,5°C. Quando, però, la temperatura diviene piuttosto elevata (parliamo di febbre a 39°C, febbre a 40°C), i genitori appaiono piuttosto spaventati. La preoccupazione maggiore riguarda la possibilità di avere le convulsioni. Va sottolineato che le crisi convulsive si presentano nei soggetti maggiormente predisposti.

Febbre 39°C bambini: febbre altissima cosa fare. In caso di febbre alta persistente è facile farsi prendere dal panico. Occorre fare attenzione a segnali quali: manifestazioni di vomito o diarrea, colorito della pelle, respiro affannoso e inappetenza.

febbre senza sintomi bambini

Febbre alta cosa fare. Se si manifesta una febbre alta che non scende, che persiste da giorni e debilita il piccolo, è il caso di mettersi in contatto con il proprio medico.

Febbre alta che non scende: febbre alta nei bambini rimedi. Vediamo come fare abbassare la febbre nei bambini. Sotto consiglio del pediatra si può somministrare paracetamolo. Aiutare la temperatura a scendere anche solo di qualche decimo può alleviare i sintomi del bimbo e tranquillizzare i genitori.

Febbre neonato

Temperatura corporea neonato. La temperatura corporea dei neonati è regolata intorno ai 37°C.

Febbre neonato un mese: febbre alta bambino. Se la temperatura neonato aumenta e il piccolo ha meno di 28 giorni di vita, è indispensabile portare il piccolo all’ospedale.

Febbre bambini

Febbre alta bimbi. Si possono registrare aumenti della temperatura, che non devono destare preoccupazione. Se si presentano tosse e febbre, oppure raffreddore, allora l’aumento della temperatura è del tutto giustificato e collegabile all’attacco virale in corso.

Come abbassare la febbre

Febbre alta rimedi: come abbassare la febbre nei bambini? In tanti credono che sia utile far scendere la febbre attraverso spugnature fredde o borse del ghiaccio. In realtà questo sistema è consigliato solo quando l’aumento della temperatura è dato, ad esempio, da colpi di calore. Applicare pezzuole intrise di acqua fredda fa diminuire la temperatura nella periferia del corpo, costringendo il malato a produrre ancora più calore per tornare a scaldarsi.

Rimedi febbre alta. Come anticipato, la febbre deve fare il suo corso in modo da contrastare l’infezione in atto.

Febbre alta bambini cosa fare: febbre 38°C e febbre 39°C. Se la temperatura corporea si aggira attorno a questi valori è necessario osservare la situazione globale del bambino: gioca, sorride e mangia volentieri? In questo caso egli tollera bene la febbre. Quando si ha la febbre, non si reagisce tutti allo stesso modo.

Si può fare la doccia con la febbre? Sì, si può fare la doccia con la febbre a patto che l’ambiente sia ben riscaldato e che non si rischi di prendere troppo freddo.

Febbre senza sintomi

Febbre senza sintomi bambini. Se il bambino gioca e si nutre volentieri non è il caso di preoccuparsi. La febbre bambini senza sintomi è preoccupante se il bambino appare visibilmente sofferente.

Febbre senza sintomi adulti. In alcuni casi si presenta febbre senza altri sintomi. Questo sarebbe dovuto ad alcune infezioni che si trovano ancora agli esordi. La febbre virale è sintomo di influenza covata a lungo oppure è causata da un lungo periodo di stress: in questo modo il corpo sta reclamando riposo ed è importante ascoltarlo.

febbre senza sintomi bambini

La febbre

Esistono diverse situazioni in cui può manifestarsi la febbre.

Febbre d’estate. A volte si verificano episodi di febbre improvvisa. La febbre in estate si manifesta in seguito ad un’esposizione al sole senza che si siano prese le dovute precauzioni. La febbre estiva è dovuta alla disidratazione: i bambini, ancora piccoli, faticano a comprendere quando è il momento di bere o di riposarsi all’ombra.

Febbre da crescita. In alcuni casi può trattarsi di quella che comunemente viene definita febbre da crescita. Essa è caratterizzata da dolore muscolare. I bambini, una volta scomparsa, guadagnano qualche centimentro in più in altezza.

– Febbre da vaccino. Qualche ora dopo la somministrazione di un vaccino il bambino può avvertire qualche fastidioso sintomo dovuto a decimi di febbre. Si tratta di un innalzamento della temperatura assai normale, in quanto il vaccino contiene il virus per il quale il bimbo dovrà sviluppare gli anticorpi. La febbre serve proprio a debellare tale virus. La febbre continua per circa due o tre giorni, rimanendo, in genere, una febbre bassa e non preoccupante.

Febbricola serale. Cosa significare avere la febbre la sera? La febbre serale, o febbre notturna, consiste in una temperatura corporea compresa tra i 37,2°C e i 37,6°C. Questo innalzamento si manifesta a partire dal tardo pomeriggio; in questa fascia oraria un aumento di tali valori è da considerarsi normale. Avere la febbre solo la sera, per alcuni giorni, può essere sinonimo di stanchezza. Specie se si tratta di stagioni fredde, che indeboliscono le difese dell’organismo. In questi casi si può offrire sostegno al proprio corpo attraverso l’assunzione di vitamine. Il tutto sotto parere medico.

Febbre intermittente bambino: febbricola intermittente. In questo caso la febbre che sale e scende si manifesta in determinati momenti della giornata e il fatto è dovuto ad eventi fisiologici (ad esempio la digestione).

Febbre che non scende: febbre a 37°C persistente. Talvolta la temperatura corporea rimane fissa su alcuni valori per diverso tempo. La causa di questo potrebbe essere qualche patologia. Per esempio, nei bambini, una febbre bassa persistente potrebbe essere causata dallo streptococco, un batterio che causa faringite. Questo è un evento molto comune nei bambini, specialmente in quelli che già frequentano gli ambienti scolastici. In caso di febbre che non passa è consigliato recarsi dal medico.

Febbricola cause. La febbre da stanchezza può manifestarsi dopo un lungo periodo di stress ed impegni serrati che causano un indebolimento delle difese immunitarie.

– Cos’è la febbre fredda? Non esiste la febbre fredda: è normale avere la febbre e allo stesso tempo fronte ed estremità del corpo fredde. Si tratta di un meccanismo del corpo secondo il quale, aumentando la temperatura, le estremità del corpo risulterebbero fredde.

Abbassare la febbre

Come far scendere la febbre? In sintesi, come curare la febbre? Non sempre è corretto tentare di abbassarla con la somministrazione di antipiretici. Sarebbe opportuno che facesse il suo corso. Può essere somministrato paracetamolo – sotto consiglio medico – se la febbre è accompagnata da altri sintomi fastidiosi. Non dimentichiamo l’idratazione, aspetto molto importante in quanto – a causa della sudorazione – la persona malata tende a disperdere più liquidi. Essi vanno recuperati bevendo regolarmente.

Come guarire dalla febbre? Passato qualche giorno, la temperatura tende a diminuire spontaneamente. Ciò significa che l’infezione è stata debellata. Durante la convalescenza la miglior cura è il riposo. In ogni caso, qualsiasi dubbio va riportare al medico.

Sono laureata in Scienze dell'educazione e sono appassionata di lettura e di scrittura: scrivo da quando ero bambina, metto nero su bianco tutto ciò che mi passa per la testa! PassioneMamma è diventata l'occasione per unire la mia più grande passione alle riflessioni sui più piccoli, il cui mondo mi affascina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *