foto_depressione

Depressione post partum: sintomi e rimedi

Depressione post partum

La depressione post partum è un disturbo dell’umore vissuto dalle donne dopo il parto. Quali sono le cause della depressione? Sicuramente la componente ormonale ha un ruolo fondamentale. Infatti, il corpo della donna in questa fase vive un importante cambiamento – stravolgimento – di tipo ormonale, che influisce sull’umore. Inoltre, entrano in gioco una serie di aspettative: la pubblicità offre un’immagine idealizzata della maternità. Nella realtà, invece, esistono nuovi ritmi che la donna deve imparare a gestire. Il bambino cattura tutta l’attenzione della madre ed essa deve ancora imparare il significato dei suoi pianti e quelli che sono i bisogni del piccolo. Ne consegue che questo non è un momento semplice.

Depressione post partum quanto dura. Essa si protrae dal primo mese dopo il parto e, se non curata con la dovuta attenzione, può durare per settimane o mesi.

Depressione sintomi

Depressione sintomi fisici e mentali. La sintomatologia della crisi post parto è marcata. A differenza del baby blues, i sintomi della depressione post partum si presentano in maniera persistente, durevole. Essi possono essere sia di natura fisica che mentale.

Sintomi depressione

Come riconoscere la depressione? I segnali di depressione variano da caso a caso. Ecco come si presenta la depressione:

– Mancanza di sopportazione
– Senso di inadeguatezza
Angoscia
– Paura di nuocere al bambino e a se stessi
– Inappetenza

Depressione sintomi fisici

I sintomi gastrointestinali accompagnano i casi di depressione post parto. La persona depressa può avere difficoltà a digerire, inappetenza con conseguente perdita di peso. Esistono anche casi in cui il cibo va a colmare quella sensazione di insoddisfazione ed ansia.

foto_depressione_post_parto

Come combattere la depressione

Combattere la crisi post parto è possibile. Ciononostante non esiste un metodo universale contro la depressione, perchè ognuno ha la propria storia. Può essere utile ritagliarsi del tempo per se stessi, cercare di rilassarsi. Inoltre un buon supporto da parte della propria famiglia è senza dubbio utile.

Ma nel momento in cui la depressione post partum inizia a minare la vita quotidiana è necessario rivolgersi ad uno specialista. Non c’è niente di male nel compiere questo passo. Al contrario di quanto si pensi, chiedere aiuto è un atto di forza. Significa ammettere che in un dato momento della vita si ha bisogno di sostegno.

Come curare la depressione

Come si cura la depressione? Il primo passo da compiere è accettare quello che si sta vivendo. Non c’è nulla di male nel provare sentimenti ambivalenti circa questo momento che tutti reputano magico.

Buona parte delle emozioni è dettata dal passato; la paura del presente è dovuta a situazioni che ormai appartengono ad un’altra fase della vita. Tuttavia, quel passato è sempre pronto a tornar fuori e a metterci alla prova.

Proprio per questo motivo è consigliato rivolgersi ad uno specialista – uno psicoterapeuta – grazie al quale riuscire a rivalutare le proprie esperienze ed i propri ideali.

Sono laureata in Scienze dell'educazione e sono appassionata di lettura e di scrittura: scrivo da quando ero bambina, metto nero su bianco tutto ciò che mi passa per la testa! PassioneMamma è diventata l'occasione per unire la mia più grande passione alle riflessioni sui più piccoli, il cui mondo mi affascina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *