foto_depressione

La depressione post partum colpisce anche gli uomini

La depressione post parto è un disturbo che colpisce molte mamme dopo aver messo al mondo i propri figli. Crisi di panico, cambiamenti d’umore, pianto, irritabilità, insonnia… Sono tanti i sintomi della depressione post partum. Non soltanto le mamme ne soffrono: alcune recenti indagini hanno scoperto che a soffrire di questo disturbo che non fa a godere appieno la gioia del bambino sono anche i papà.

Dopo la nascita del figlio può esserci un periodo di irritabilità e tristezza: questo disturbo immediatamente dopo la nascita è detto baby blues. Il baby blues può poi trasformarsi in depressione. Una percentuale tra il 7 e il 10% dei neopapà soffre di baby blues. Quella relativa alle mamme si aggira intorno al 12%: le donne sono più inclini a soffrire dopo la nascita dei figli.

I papà depressi hanno meno testosterone

L’università della California del Sud ha studiato la depressione post partum nei papà. La correlazione sarebbe tra la depressione e i livelli di testosterone. Elevati livelli di questo ormone aiutano a prevenire la depressione post parto nei padri.

I papà che soffrono di questo disturbo dopo la nascita dei figli hanno un livello di testosterone più basso. I ricercatori sono riusciti a trovare il legame ma ancora non hanno capito perché. Serviranno ricerche più approfondite per comprenderne a pieno il rapporto.

Anche estradiolo e prolattina, altri due ormoni, cambiano nei neopapà. Gli uomini tendono ancora meno delle donne a parlarne e farsi aiutare. Per questo motivo la depressione post parto nei papà è qualcosa di davvero preoccupante e di cui si parla troppo poco.


Leggi anche: Post parto, 3 cose che il papà deve fare per la neo mamma


Spesso è il senso di inadeguatezza che fa scaturire questo disturbo. Il papà non si sente adatto nel nuovo ruolo. Questo provoca ansia, paura e tristezza. Un’indagine condotta in Nuova Zelanda ha intervistato 3.500 neopapà. Il 2,3% ha manifestato sintomi di depressione durante la gravidanza della compagna e il 4,3% dopo la nascita del figlio.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *