foto_bambino_carrozzina

Come vestire il neonato in inverno in carrozzina

Come vestire il neonato in inverno in carrozzina?

L’arrivo della stagione invernale porta con sè tante preoccupazioni circa la salute dei bambini. Come evitare che prendano freddo? Come fare affinché non si ammalino? Tra le tante questioni rientra anche la seguente: come vestire il neonato in carrozzina? Al giorno d’oggi le temperature in casa sono elevate. Il problema si pone, quindi, quando sopraggiunge il momento di uscire. Vediamo insieme come arrivare preparati all’inverno godendo anche del piacere di una bella camminata. Infatti, uscire e passeggiare con il bimbo in carrozzina non presenta nessuna controindicazione!

Freddo o caldo? Il dubbio è giustificato

Non tutti gli inverni sono uguali. L’inverno presenta ogni anno condizioni diverse, pertanto è necessario adeguare il modo di vestire alle effettive temperature. I neo genitori si preoccupano in maniera speciale per il piccolino. Il loro turbamento è senza dubbio apprezzabile. Non è sempre facile capire se il bambino è coperto nella giusta misura poiché egli ancora non parla. Come fare, allora, per capire se il bimbo è troppo coperto o meno?

foto_neonato_inverno

Leggi anche: Come vestire il neonato nelle notti più fredde e gelide

Come capire se il neonato ha freddo

È spontaneo credere che il bambino appena nato senta più freddo. In realtà questo non sempre è vero. Per provare a misurare la temperatura del bambino viene del tutto spontaneo toccare le sue mani e i suoi piedi. Le estremità del loro corpicino, però, non riflettono mai la temperatura reale. Mani e piedi sono spesso freddi nei primi giorni e settimane di vita. È una condizione fisiologica. La temperatura del bambino può essere misurata appoggiando una mano dietro il collo oppure sull’addome. Se, al tatto, queste zone sono fredde il bambino va coperto. In caso contrario va scoperto.

foto_vestiti_neonati_inverno

Leggi anche: Come vestire un neonato in inverno

Osservare il bambino nella sua interezza

Quando si trova in carrozzina, il bambino va osservato nella sua interezza e nelle sue reazioni. Ad esempio, se respira affannosamente o se ha il viso a chiazze rosse probabilmente avrà freddo. Se, invece, ha le guance rosa, è plausibile che sia troppo coperto e che quindi senta caldo.

La carrozzina è un ambiente protetto

Molto importante è il tipo di copertina che verrà utilizzata per la carrozzina. Essa è un ambiente protetto, riparato e tendenzialmente caldo. Per questo motivo non è necessario esagerare nel vestire il neonato. Se si utilizzeranno i piumini – o meglio ancora i sacchi nanna -, allora sarà sufficiente una tutina in cotone o in ciniglia. Va sottolineato che i materiali scelti per i più piccoli devono essere quanto più naturali possibile per permettere alla loro pelle di respirare.

foto_neonato_inverno

Leggi anche: Vestire troppo il neonato fa male: come regolarsi

Fondamentale è il cappellino. Esso permette di mantenere costante la temperatura della testa, per evitare che si disperda calore. Pressocché inutile, invece, il ruolo delle scarpine. Al loro posto possono essere usate delle apposite calze invernali. Non dimentichiamo che i piedini saranno avvolti dal tepore del sacco o della coperta.

No agli sbalzi di temperatura

Evitare gli sbalzi di temperatura. Questo è un consiglio da tenere in considerazione in ogni caso, per evitare raffreddamenti. Quando si entra in un locale dove la temperatura è elevata, è necessario spogliare il bambino in modo che possa adattarsi alla nuova temperatura. Pertanto è consigliato vestire il bimbo a strati, così da riuscire facilmente ad aggiungere o togliere strati a seconda delle condizioni.

foto_neonati_inverno

I consigli degli esperti

Gli esperti hanno fornito alle mamme una serie di indicazioni per vestire al meglio il bambino durante l’inverno. Innanzitutto, mai dimenticare il body, utile per tutte le stagioni che aiuta a mantenere inalterate la temperatura corporea evitando così che pancia e schiena possano scoprirsi. Non occorre necessariamente che il body sia di manica lunga, l’importante è che sia completamente di cotone.

In secondo luogo è bene tenere calde le orecchie del piccolo, per proteggerlo dall’insidioso nemico: il vento. Ecco perché è buona norma far indossare al bimbo una fascia o un cappello. Sì anche al piumino, purché sia lungo e copra bene i reni. Attenzione ai tessuti, che dovrebbero essere scelti con una basso contenuto di elementi sintetici: optate per materiali naturali come la lana ed il cotone.

Sono laureata in Scienze dell'educazione e sono appassionata di lettura e di scrittura: scrivo da quando ero bambina, metto nero su bianco tutto ciò che mi passa per la testa! PassioneMamma è diventata l'occasione per unire la mia più grande passione alle riflessioni sui più piccoli, il cui mondo mi affascina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *