Bronchite neonati: cause, sintomi e rimedi

Bronchite neonati

La bronchite nei bambini altro non è che un’infiammazione dei bronchi, legata nella maggior parte dei casi ad altre infiammazioni. Tra queste citiamo la laringite, il raffreddore e la tracheite. La bronchite generalmente infiamma le vie respiratorie e causa nella maggior parte dei casi la tosse nei bambini che può essere una tosse grassa persistente o una tosse con fischio.

In caso di bronchite, purtroppo, i bambini possono soffrire anche di una tosse di notte e nello specifico di una tosse secca notturna. Quando il vostro bambino presenta la tosse a prescindere dal tipo, è sempre bene consultare un pediatra che potrà diagnosticare o meno la bronchite.

Bronchite

La bronchite è un’infiammazione che attacca le vie respiratorie. Nonostante uno dei sintomi principali della bronchite sia la febbre, questa infiammazione può verificarsi anche senza. La bronchite senza febbre si verifica soprattutto nel primo stadio dell’infiammazione. In questo caso può verificarsi una lieve febbre o essere totalmente assente. Bronchite contagiosa? Assolutamente si.

Bronchiolite

Oltre alla bronchite, i bambini possono soffrire anche di bronchiolite. Di cosa si tratta? Di un’infezione dei bronchioli e solitamente è causata da un’infezione virale. Ad essere maggiormente colpiti sono i neonati nei primi loro sei mesi di vita.

Mentre per quanto riguarda il periodo in cui è più facile ammalarsi di bronchiolite è quello compreso tra il mese di novembre e quello di marzo. Così come per la bronchite, anche nei casi di bronchiolite il vostro bambino avrà la febbre e anche una brutta tosse.

Bronchite sintomi

Tra i sintomi della bronchite citiamo la tosse e vomito, dolore al torace soprattutto tossendo, febbre, dolori, mal di gola e respiro affannoso. Tra gli altri sintomi citiamo ancora brividi, mancanza di respiro, spossatezza e cefalea.

Il bambino, talvolta potrebbe essere malato senza febbre, questo perchè è possibile avere la bronchite senza però avere un rialzo della temperatura. La bronchite può essere di natura virale ma anche batterica. Per questo motivo la bronchite è contagiosa. 

Tosse grassa

La tosse nei neonati non è sempre uguale. Ad esempio esiste la tosse grassa che sembra avere una funzione specifica. La tosse grassa smuove il muco che in presenza di infiammazione va ad accumularsi a livello dei bronchi e dei polmoni o più spesso nella gola.

Tosse bambini

La tosse nei neonati quando si presenta, preoccupa i genitori. Le cause possono essere davvero tante. Si potrebbe trattare di un semplice raffreddore ma anche di qualcosa di più grave. A destare particolare preoccupazione è il catarro nei neonati. Per questo motivo, quando si presenta questo disturbo è bene consultare il pediatra al fine di definire la causa della tosse.

Bronchite neonati

Febbre neonatale

Quando i bambini, soprattutto se molto piccoli, hanno la febbre, questa condizione viene vissuta con ansia da parte dei genitori. Per questo motivo è bene che i genitori siano preparati, visto che la febbre nei bambini è molto frequente. Le cause della febbre nei neonati è un sintomo di una patologia e per questo motivo è bene avvisare sempre il pediatra, al fine di individuare la causa.La febbre potrebbe indicare la presenza di un’infezione virale ma anche altro come infezioni.

Tosse secca bambini

La tosse secca, al contrario della tosse grassa, sembra non avere un motivazione specifica. La tosse secca non sembra presenti delle secrezioni e per questo motivo non smuove muco. Tosse notturna bambini? Si tratta sicuramente di tosse secca continua, la quale risulta essere particolarmente fastidiosa.

Bronchiti bambini

Curare la bronchite soprattutto nei bambini molto piccoli risulta fondamentale, al fine di evitare delle conseguenze peggiori. Come curare la bronchite? Nel caso in cui si tratta di bronchite, questa si cura con i farmaci anti infiammatori, come l’ibuprofene.

Il pediatra potrebbe anche suggerire di fare l’aerosol da fare con la soluzione fisiologica per favorire lo scioglimento del muco e del catarro nei neonati.

Rimedi bronchite: assumere alimenti ricchi di omega 3, aumentare l’apporto di liquidi.

Rantolo

Uno dei modi per capire se il vostro piccolo ha una bronchite o meno è sentire il respiro del neonato. Se il neonato respira con un rantolo, è il caso di contattare immediatamente il pediatra. Questo perchè il respiro affannoso e rumoroso dei bambini non va assolutamente sottovalutato, anche se nella maggior parte dei casi causa dipende dalla presenza di muco nel naso.

Bronchite acuta

La bronchite può essere cronica nel senso evolutiva nel tempo, ma può anche essere acuta nel senso di breve durata. In quest’ultimo caso, i sintomi compaiono immediatamente e scompaiono generalmente in pochi giorni, seppur con l’aiuto di farmaci e rimedi naturali.

Rimedi naturali bronchite: preferire alimenti come uva, limoni, albicocche e cibi ricchi di beta-carotene.

Tosse continua

Tosse nei bambini quando preoccuparsi? Sicuramente quando la tosse diventa persistente, perché dietro potrebbero nascondersi delle patologie più serie e preoccupanti.

Tosse grassa bambini

Nella maggior parte dei casi la tosse è dovuta ad infiammazioni ricorrenti delle vie aeree. La tosse grassa, come abbiamo visto è particolarmente fastidiosa ma utile perchè permette ai nostri bambini di potersi liberare dal muco.

Rizzo Manuela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *