foto_cane_e_bimba

Bambini allergici: il cane può aiutare a prevenire le allergie

Bambini: il cane può proteggerli dalle allergie

Generalmente la presenza di un amico a quattro zampe tra le mura domestiche non è sempre bene accetta. Specie se vi sono dei bambini poi, si tende sempre a considerare che questa convivenza non sia tra le migliori. Ebbene, ora vi sono notizie che contrastano questa opinione perché sembra addirittura che avere un cane in casa scongiuri il rischio delle allergie.

La conduzione di alcuni studi orientati a evidenziare le caratteristiche positive dell’avere un cane in casa hanno effettivamente constatato come la presenza di un cane rappresenti un valore aggiunto piuttosto che un ostacolo da superare.

La presenza del cane, come sappiamo, è fondamentale per lo sviluppo e la crescita cognitiva del bambino. Ma sembra essere altrettanto importante poiché rappresenta un alleato contro le allergie. Due studi in particolare hanno constatato tale fenomeno.

Il primo studio ha dimostrato come i bambini nati in una casa frequentata dagli amici a quattro zampe durante la gravidanza siano in un certo senso “protetti”dall’eczema allergico. Sono state esaminate coppie mamma-bambino conviventi con un cane in casa nel periodo dell’attesa gravidica. I risultati hanno confermato tale ipotesi evidenziando che il rischio di allergie è ridotto nel bambino all’età di 2 anni.

foto_cane

Un’ulteriore ricerca orientata in tal senso ha ancor di più dimostrato l’effetto protettivo dalle allergie. Ovviamente per i bambini che risultano essere già allergici ai cani è necessaria una cautela ed un’attenzione particolari.

In particolare i ricercatori hanno rilevato che nonostante l’esposizione all’allergene sia comunque da non sottovalutare in questi bambini, essi possono comunque beneficiare dell’effetto protettivo sull’asma legato agli elementi che potrebbero trasportare i cani (esempio i batteri o altri microorganismi sconosciuti).


Leggi anche: Bambini e allergie alimentari, gli antibiotici le favoriscono


I bambini asmatici che convivono con un cagnolino devono prendere maggiori precauzioni:

  1. tenere l’animale fuori dalla stanza da letto o permettergli l’accesso solo ad alcune zone della casa;
  2. lavare di frequente le mani con il sapone dopo aver avuto contatto con il cane;
  3. utilizzare purificatori per rendere sempre salubre l’aria;
  4. sottoporre l’amico a quattro zampe al lavaggio almeno una volta alla settimana.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *