foto_baby_sitter

Baby sitter: come fare una buona impressione ai genitori

Molti genitori, per esigenze lavorative e non, sono costretti a rivolgersi ad una baby sitter. Spesso le rette degli asili nido sono troppo alte e non si ha alcun parente che possa badare ai propri figli. Per questo motivo spesso si opta per una tata che possa badare, quando i genitori non ci sono, ai figli. Molte ragazze sono alla ricerca di un lavoro part-time e la baby sitter rispecchia proprio l’occupazione perfetta per tante di loro. La cosa più importante quando si viene convocate per un posto da baby sitter e si ottiene un periodo di prova è fare buona impressione ai genitori. Come fare?

Mostrarsi educate

Per prima cosa bisogna mostrarsi ragazze educate, rispettose e responsabili. Nessun genitore affiderebbe mai i propri figli ad una baby sitter maleducata e con la testa fra le nuvole. Sicuramente gioca a proprio favore anche mostrarsi persone serie e diligenti nel proprio lavoro.

I genitori apprezzeranno ancora di più le ragazze che si prestano a fare maggiori attività, come cucinare ai bambini o aiutarli nei compiti a casa. Per quanto riguarda proprio l’aiuto nei compiti a casa, ha sicuramente più chance una ragazza che frequenta l’università e che è dunque in grado di aiutare nel modo migliore i bambini.

Dimostrarsi duttili

Anche avere la patente e quindi una macchina per poter accompagnare e riprendere i bimbi a scuola, dagli amichetti o in palestra, è sicuramente un vantaggio. Molti genitori cercano infatti una ragazza che possa con la propria auto farsi carico degli spostamenti dei bambini.

Un altro punto importante è il gioco: bisogna presentarsi come persone creative, sempre pronte ad insegnare nuove attività e a far divertire i bambini. Ad esempio si può insegnare loro a pitturare, a creare forme con la plastilina o a fare un dolce.

Avere un buon rapporto con i bambini

La cosa più importante per fare buona impressione è avere un buon rapporto con i bambini. Non è facile perché se il feeling manca non si può far nulla. Bisogna però farsi amare e apprezzare dai bambini, giocando con loro, assecondando le loro esigenze e avendo tante pazienza.


Leggi anche: Bonus Baby Sitter di 600 euro, come fare subito domanda


Inoltre è essenziale mettersi al loro livello: non bisogna parlare loro come se loro fossero i bambini e voi gli adulti, anche se realmente è così. Un buon rapporto si crea quando la baby sitter gioca con loro e parla con loro come farebbe un loro amichetto, non sentendosi superiore.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *