foto_rinnovo_bonus_bebè

Assegno maternità per disoccupate: come avere 300 euro al mese

Assegno maternità per disoccupate

Negli ultimi anni il Governo ha pensato ad aiutare le famiglie con minori in difficoltà così come le donne e mamme disoccupate. Parlando di agevolazioni per le mamme, l’Inps eroga un assegno maternità per disoccupate che corrisponde a 5 mensilità ed è pari a 1694 euro.

L’assegno di maternità spetta:

  • alle donne che non hanno altra copertura previdenziale per la gravidanza
  • che hanno un Isee basso, ovvero non superiore ai 16.955,95 euro annui
  • alle mamme che partoriscono disoccupate, adottano o affidano un bambino
  • alle donne residenti in Italia o cittadini comunitari o stranieri in possesso di soggiorno
  • essere residenti nel Comune dove viene effettuata la richiesta.

Inps maternità

Chi paga la maternità? L’ente designato è l’Inps che eroga tra le tante cose un assegno di maternità per disoccupate. Questo viene chiamato assegno di maternità dello Stato, e si tratta di una prestazione previdenziale totalmente a carico dello Stato, erogato dall’Inps.

L’assegno di maternità dello Stato può essere richiesto:

  • dalla madre e padre adottante
  • dagli affidatari preadottivi
  • dall’adottante non coniugato
  • dal coniuge della madre adottante o dell’affidataria preadottiva
  • dagli affidatari nel caso di non riconoscibilità o non riconoscimento da parte di entrambi i genitori.

Domandine Inps: Le domande per richiedere l’assegno di maternità per lavori atipici e discontinui possono essere presentati entro sei mesi dalla nascita del bambino o dall’adozione e affidamento.

Assegno maternità per disoccupate

Assegni familiari: a sostegno della famiglia, l’Inps eroga gli degli assegni per il nucleo familiare. Questi sono concessi alle famiglie il cui reddito è entro certi limiti e derivi da lavoro dipendente. Hanno preso il via il 1° luglio e saranno validi fino al prossimo 30 giugno 2018. Sul sito dell’Inps sono presenti le tabelle Assegni familiari 2017 e i requisiti per poter beneficiare di questo aiuto economico.

Assegno di disoccupazione a chi spetta? L’indennità di disoccupazione, Naspi è un assegno erogato ai lavoratori dipendenti che hanno perso involontariamente il proprio lavoro.

Disoccupazione quanto dura? L’indennità non può essere percepita per più di 2 anni.

Assegno 1500 euro nascita figlio: è un bonus messo a disposizione alle famiglie di importo pari a 1500 euro per la nascita di un figlio. L’importo può anche arrivare ad un massimo di 1700. Questo assegno è una dei tanti aiuti economici per inoccupati.

Bonus Inps per disoccupati: si tratta di una serie di aiuti economici rivolti a nuclei familiari che versano in condizioni di disagio per mancanza di un lavoro.Tra questi citiamo l’Assegno di Povertà, un contributo economico fino a 500 euro mensili per le famiglie dai 5 componenti in su.

Assegno maternità

L’assegno di maternità è un contributo che l’Ente locale ovvero il Comune di residenza rilascia alle donne disoccupate e casalinghe.

Maternità per disoccupate: Questo assegno è rivolto alle donne e mamme che lavorano e che non possono usufruire di almeno 3 mesi di contributi versati nell’ultimo anno e mezzo. L’importo dell’assegno sarà pari a 338,69 euro. Spetta per un massimo di 5 mesi, per un totale di 1.694,95 euro annuo qualora il reddito ISEE non sia superiore ai 16.955,95 euro.

Maternità e disoccupazione: Alle donne lavoratrici che dall’inizio del periodo di congedo risultano sospese o assenti dal lavoro senza percepire retribuzione o disoccupate, è riconosciuta l’indennità di maternità giornaliera. Requisito essenziale è che all’inizio della disoccupazione, sospensione o assenza e l’inizio del periodo di congedo non siano decorsi più di 60 giorni. Il tema della maternità in disoccupazione è molto caro al nostro governo italiano.

Bonus primo figlio: Questo bonus è rivolto a tutte le famiglie con un figlio nato tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. Il bonus ammonta a 80 euro mensili per le famiglie che hanno un Isee di massimo 25.000 euro. Nel caso in cui l’Isee sia di massimo 7.000 euro il sussidio raddoppia e si percepiranno 160 euro. Assegno nascita figlio: gli assegni primo figlio vengono erogati per un massimo di 3 anni.

Indennità di maternità

Indennità di maternità Inps: è un trattamento economico sostitutivo del reddito temporaneamente perduto e spetta alle lavoratrici dipendenti. Nello specifico possono richiedere l’indennità di maternità:

  • tutte le lavoratrici subordinate
  • autonome
  • libere professioniste
  • quelle iscritte alla IV gestione INPS.

Inoltre, destinatarie sono anche le lavoratrici sospese, assenti dal lavoro, disoccupate, impiegate in lavori socialmente utili, lavoratrici precarie del settore pubblico.

Si può richiedere quando:

  • si è in gravidanza o si ha partorito
  • quando si ha avuto un’interruzione di gravidanza
  • quando si adotta o si affida un bambino minorenne
  • quando si ha subito un aborto spontaneo o terapeutico non prima del 3 mese di gravidanza.

Bonus neo mamma: Il bonus Mamme domani è un contributo di importo pari a 800 euro di premio nascite. Questo è rivolto alle mamme che partoriscono a partire dal 1 gennaio 2017 e a tutte le donne a partire dall’ottavo mese di gravidanza.

Rizzo Manuela

Un'interazione con “Assegno maternità per disoccupate: come avere 300 euro al mese”

  1. io sono disoccupata pero per potere stare vicino a mio marito vivo in Germania e mi acquisisco la mia bambina perche non posso andare a lavorare e mio marito che lavora da solo e non possiamo farcela che aiuto posso ottenere da parte dello stato Italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *