foto_acqua_limone

Acqua e limone in gravidanza fa bene

Acqua e limone in gravidanza

Bere succo di limone significa dare al proprio organismo tutte le proprietà benefiche di quest’agrume. È ricco di vitamina C, di fosforo, potassio, calcio, magnesio e zinco, inoltre, è un ottimo antiossidante e favorisce l’assorbimento di ferro. Tutti questi elementi fanno del limone in gravidanza un toccasana soprattutto assunto non con acqua calda, ma tiepida per le nausee mattutine.

Acqua e limone fa bene

Il limone fa bene anche per risolvere un altro problema che spesso infastidisce le donne in gravidanza, ovvero la stipsi. I cambiamenti ormonali, il corpo che si trasforma, l’alimentazione che si adegua per le nausee e il vomito, ma anche una maggiore sedentarietà possono provocare dei problemi intestinali. Bere acqua e limone fa bene in questo caso, aiuta a depurarsi, inoltre è efficace anche per quando si presenta una difficoltà di digestione o per la diarrea.

Cura del limone

Per chi desidera eliminare tutte le scorie accumulate nell’intestino, per chi vuole sentirsi meno gonfia può provare a curarsi con il limone. Questo rimedio, però, se si vuole eseguire in gravidanza c’è bisogno dell’approvazione del medico curante o del ginecologo. Un succo di limone a digiuno può far bene per i motivi citati prima, ma tutti i giorni per un mese, secondo la dieta del limone potrebbe provocare ulteriori fastidi.

In generale questa cura prevede di sorseggiare una spremuta di limone al mattino, aumentando le dosi giorno per giorno. Uno il primo giorno, due il secondo e così via fino al quindicesimo giorno in cui bere 15 limoni a digiuno subito dopo la sveglia e almeno mezz’ora prima di colazione. Per poi ridurre le dosi al contrario e arrivare al trentesimo giorno con un limone a digiuno.

acqua e limone in gravidanza

Acqua limone e miele

Meno consigliata, anche in gravidanza, è l’insieme di acqua calda limone e miele, perchè questo elemento in più, come l’aggiunta di zucchero o altre tipologie di dolcificanti possono rendere meno efficace l’azione benefica della bevanda.

Inoltre, l’acqua e limone fa male solo in determinati casi, come ad esempio quando si soffre di reflusso gastrico, questa miscele può peggiorare il problema. Limone e gastrite non è un binomio perfetto, quindi è meglio evitarlo.

Laureata in Scienze della comunicazione lavoro da anni nella realizzazione di contenuti per il web per condividere esperienze e conoscenze. Scrivere per Passione mamma è un modo per trovare le soluzioni alle mie domande da genitore e per aiutare altre donne ad affrontare la maternità senza stress, ansie e timori, ma con gioia e serenità. Email: i.aurino@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *