foto_vacanza

Viaggi con figli: 5 regole per mantenere le abitudini di sonno del bambino

Vacanze con figli: 5 regole per mantenere le abitudini di sonno del bambino

Viaggiare con un bambino piccolo senza dubbio non è facile, ma con un po’ di buona volontà è possibile. Ci sono infatti viaggi adatti ad una famiglia con un neonato. Ovviamente bisogna scegliere luoghi adatti ad un bambino e non troppo confusionari: si può optare ad esempio per la spa o per un bel soggiorno in campagna. La cosa importante è non sballare troppo gli orari del piccolo. Il bambino ha bisogno di stabilità ed è importante che anche in vacanza segua le proprie abitudini. Ecco 5 regole per mantenere le abitudini di sonno del bambino, anche in vacanza!

1. Portare gli oggetti di casa

È necessario che i genitori portino durante la vacanza alcuni oggetti del bambino come giocattoli, libri e coperte. In particolare i genitori dovrebbero portare con loro oggetti che il piccolo utilizza per addormentarsi, affinché anche in vacanza possa seguire le sue abitudini. Le cose che il bimbo associa alla notte lo aiuteranno a dormire bene.

2. Fare molte cose durante il giorno

Più il bimbo si stanca durante il giorno, più la notte dormirà tranquillo. È opportuno fare durante la giornata molte attività che lo coinvolgano e lo divertano. A fine giornata il bimbo sarà molto stanco e avrà voglia di dormire.

3. Comprare una culla da viaggio

Portare con sé una culla da viaggio, con un materasso comodo e un buon supporto, aiuterà il bimbo a dormire correttamente. Spesso nelle case vacanze e negli hotel i letti sono uguali per tutti, non ce ne sono di specifici per i bambini. Portando quindi una culla o un lettino da viaggio con sé, il piccolo sarà più comodo e si sentirà come a casa.

4. Mettere una musica rilassante

La musica rilassante concilia il sonno. Per questo motivo se il piccolo è nervoso e non vuole dormire, si può mettere un cd di musica molto tranquilla, come quella classica, in sottofondo, o cercarla con il cellulare. In questo modo il bimbo dormirà più facilmente.

5. Pianifica la giornata secondo le necessità del bimbo

In vacanza è importante divertirsi, ma quando si hanno figli è importantissimo anche pensare a loro. Per questo motivo la vacanza andrebbe pianificata secondo le esigenze del bimbo. Il piccolo dovrebbe fare un riposino il pomeriggio se a casa è abituato in questo modo. Le attività della giornata vanno quindi decise in base a ciò che il bimbo è abituato a fare a casa.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *